Dopo la rassegna iridata di snowboard, che tante gioie ha regalato alla squadra italiana (due ori soprattutto), e quella attesa di sci alpino, a Vail, avara di soddisfazioni per gli azzurri in una maniera che non era prevedibile, ecco il Mondiale dedicato allo sci nordico, il numero 50 della storia. Fondo, combinata nordica, salto speciale a Falun, in Svezia, sede di tre precedenti edizioni, una (1993) storica per la nostra squadra, che finì terza nel medagliere conclusivo con due ori (firmati entrambi Stefania Belmondo), tre argenti e un bronzo. Altri tempi.

CAMPIONI

I dominatori del sci di fondo oggi vengono tutti dalla Norvegia, o quasi. Tra i maschi, Northug e Sundby sono i più attesi, ma in questo caso non mancheranno avversari, leggi Legkov (campione olimpico sulla 50km), russo, e Dario Cologna, svizzero, che raramente fallisce i grandi appuntamenti anche se non pare in condizioni di forma smaglianti. Tra le donne, invece, forse solo Charlotte Karla, che giocherà in casa, potrà dare fastidio alle norvegesi, le quali monopolizzeranno spesso i gradini del podio, anche tutti e tre. Bjoergen, Falla, Johaug, sono pronte a prendersi tutto, staffetta compresa. Justyna Kowalczyk è una campionessa che però non ha mai brillato in stagione.

SI PARTE

Si comincerà subito domani, giovedì 19 febbraio 2015, con le due sprint a tecnica classica, maschile e femminile. Le qualificazioni sono previste alle ore 13.00, mentre alle ore 15.15 partirà la fase a eliminazione diretta. Per l’Italia saranno al via Federico Pellegrino e Maicol Rastelli in campo maschile e Francesca Baudin, Gaia Vuerich e Greta Laurent fra le donne. La prima unica medaglia ottenuta dall’Italia in campo maschile nella specialità risale al 2001, a Lahti, quando Cristan Zorzi fu argento dietro al norvegese Tor Hetland in tecnica libera; fra le donne Arianna Follis fu argento nel 2011 a Olso alle spalle di Marit Bjoergen e oro nel 2009 a Liberec sempre in pattinato.

FEDERICO PELLEGRINO

“La neve è stata battuta stamattina e abbiamo trovato il fondo un po’ molle. Spero che per la gara diventi più dura. Siamo pronti, la forma è buona, ma sarà una prova durissima e allo stesso tempo stimolante contro una concorrenza forte e immagino battagliera. Sono tanti i pretendenti alle medaglie, affronteremo come sempre una manche per volta, a partire dalle qualificazioni. Il tracciato è tecnico, con una bella salita e una lunga parte piana nel finale dove occorrerà arrivare veloci”.

GAIA VUERICH:

“La nostra gara sarà sullo stesso tracciato degli uomini e avrà una salita in più. La neve è un po’ molle, spero buttino un po’ di sale. E’ fondamentale fare una buona qualifica, alla fine le sprint sono gare un po’ particolari, per cui non si sa mai cosa può succedere e di conseguenza bisogna farsi trovare pronti “.

GIUSEPPE CHENETTI (Allenatore responsabile)

“Credo che disponiamo di un gruppo che possa essere competitivo in questo Mondiale, a cominciare dalla sprint con Pellegrino, Rastelli e Vuerich che sicuramente possoo fare strada. Ma anche Baudin e Laurent hanno le qualità pre qualificarsi. Ciò che noi tecnici abbiamo chiesto ai ragazzi è di dare tutto quello che hanno in corpo, fare gare da protagonisti. Ci siamo preparati nel modo giusto, aspettiamo di vedere come reagiranno”.

CALENDARIO SCI DI FONDO (dirette TV su Raisport ed Eurosport):

Giovedì 19 Febbraio ore 13:30 – Qualificazioni Sprint TC Femminile e Maschile
Giovedì 19 Febbraio ore 15:15 – Batterie, Semifinali e Finali Sprint TC Femminile e Maschile
Sabato 21 Febbraio ore 13:00 – Skiathlon Femminile
Sabato 21 Febbraio ore 14:30 – Skiathlon Maschile
Domenica 22 Febbraio ore 12:30 – Semfinali Team Sprint TL Femminile e Maschile
Domenica 22 Febbraio ore 14:30 – Finali Team Sprint TL Femminile e Maschile
Martedì 24 Febbraio ore 13:30 – 10 Km TL Femminile
Mercoledì 25 Febbraio ore 13:30 – 15 Km TL Maschile
Giovedì 26 Febbraio ore 13:30 – Staffetta 4×5 Km Femminile
Venerdì 27 Febbraio ore 13:30 – Staffetta 4×10 Km Maschile
Sabato 28 Febbraio ore 13:00 – 30 Km TC Mass Start Femminile
Domenica 1 Marzo ore 13:30 – 50 Km TC Mass Start Maschiile