Piccola rivoluzione nella formazione azzurra che sabato 26 settembre affronterà il Canada (ore 15.30 italiane, diretta Sky Sport 2 e differita dalle 18 su Mtv) nella seconda sfida del girone eliminatorio dei Mondiali di Rugby in Inghilterra. Il ct Brunel ha deciso di cambiare quattro giocatori e dunque nei suoi 15 titolari non ci saranno Castrogiovanni e Aguero: i due piloni di origine argentina pagano quindi la brutta prestazione di sabato scorso contro la Francia.

Non ci sarà neanche Parisse cheforse potrà rientrare per il match con l’Irlanda. Ultimo ad accomodarsi in panchina, Campagnaro. Con Masi fuori combattimento i centri sono Garcia e Benvenuti, entrambi reduci da infortunio. Il capitano rimane Ghiraldini, che guiderà una prima linea da Premiership, col suo compagno di club Rizzo (Leicester) a sinistra e Cittadini (Wasps) a destra.

Il resto della squadra è invece confermato: i saltatori sono Geldenhuys e Furno, in terza linea Vunisa, Minto e Zanni, con l’alternativa Mauro Bergamasco pronto a subentrare. Il triangolo di punta è affidato alle ali Sarto e Venditti e l’estremo McLean. Confermati in regia anche Allan e Gori, una delle poche note tecniche positive nell’incontro di Twickenham di sabato scorso.

In panchina, insieme ai “bocciati”, ci sono Manici, Fuser, Palazzani e Canna. Nel match di apertura il Canada è stato polverizzato dall’Irlanda 50-7. Gli azzurri e i canadesi si affrontano per l’ottava volta nella storia, la seconda alla Rugby World Cup dopo il precedente del 2003 a Canberra con l’Italia si impose per 19-14. Il bilancio complessivo è di sette vittorie italiane e due canadesi. La direzione di gara è affidata all’irlandese Clancy.

Questa la formazione dell’Italia: McLean; Sarto, Benvenuti, Garcia, Veditti; Allan, Gori; Vunisa, Minto, Zanni; Furno, Geldenhuys; Cittadini, Ghiraldini, Rizzo. A disposizione: Manici, Castrogiovanni, Rizzo, Fuser, Bergamasco, Palazzani, Canna, Campagnaro.