Adidas ha presentato le nuove maglie ufficiali di sette nazionali di scuderia in vista dei prossimi Mondiali di Brasile 2014, ovvero quelle di Argentina, Colombia, Germania, Giappone, Messico, Russia e Spagna. Più leggere del 40% rispetto a quelle del 2012, grazie all’utilizzo della tecnologia adizero soprattutto per le parti del colletto, dei polsini e degli stemmi, le nuove divise garantiranno ai calciatori maggior libertà di movimento e velocità in campo.

Originale la genesi del design delle singole divise: adidas ha infatti voluto tastare il polso di ognuno di questi sette paesi, chiedendo ai giovani che cosa li rendesse fieri della loro nazione; queste indicazioni sono state la base d’ispirazione per i designer del brand a tre strisce, che da esse sono partite per il concept di ogni divisa.  Vediamole una per una:

Argentina: la divisa è stata ispirata dalla prima bandiera creata da uno dei padri della patria, il generale Manuel Belgrano

Sentimento chiave: l’indipendenza

Colombia: la divisa presenta alcuni elementi grafici tratti dal sombrero vueltiao, copricapo tradizionale colombiano. Sul retro è presente la scritta #unidosporunpais

Sentimento chiave: l’amor patrio

Germania: l’ispirazione è tratta dall’importanza che il popolo tedesco attribuisce ai valori nazionali della qualità, dell’eleganza e dell’impegno. L’all-white è una precisa scelta

Sentimento chiave: l’elegante eccellenza

Giappone: undici linee che rappresentano gli undici giocatori in campo, la banda colorata sulle spalle che rappresenta la scrittura a mano nipponica

Sentimento chiave: la tradizione

Messico: ispirata all’arte tradizionale messicana e agli eroi del wrestling, la divisa ha un design molto aggressivo, quasi da supereroe

Sentimento chiave: l’irriducibilità

Russia: la maglia è ispirata alle pionieristiche conquiste spaziali dei cosmonauti russi negli anni Sessanta

Sentimento chiave: l’orgoglio competitivo

Spagna: la Roja è sempre più rossa, ma non mancano gli inserti dorati, a testimoniare l’irripetibile Sieglo de Oro che sta vivendo il calcio iberico e la Seleccion in particolare, sempre più modello di riferimento per i giovani

Sentimento chiave: l’ispirazione