Nemmeno in Sudamerica si ferma il pallone. L’undicesima giornata delle qualificazioni ai Mondiali di Russia 2018.

BRASILE-ARGENTINA 3-0

Supremazia verdeoro in Brasile-Argentina. Ospiti immediatamente pericolosi con Lucas Biglia (fermato da un reattivo Alisson), Philippe Coutinho sblocca la gara: l’ex-nerazzurro si accentra dalla sinistra e mette la palla sotto l’incrocio, imprendibile per Sergio Romero. Il raddoppio arriva allo scadere del primo tempo, firmato Neymar, che sfrutta una palla deliziosa di Gabriel Jesus e batte il portiere avversario. Per la superstar del Barcellona è il gol numero 50 con la maglia della nazionale. All’intervallo entra Aguero, eppure l’inerzia non cambia. In avvio Zabalata salva su Paulinho, che chiude i conti capitalizzando un pallone sporco raccolto al limite dell’area di rigore.3-0 risultato finale con cui la Seleçao regola l’Albiceleste.

LE ALTRE

Sofferto, ma dal sapore speciale. E’ il successo ottenuto dall’Uruguay contro l’Ecuador, nonostante l’assenza di Cavani (squalificato e acciaccato) e la scarsa mira di Suarez, comunque il più pericoloso in campo. Coates (al primo centro in nazionale) e Rolan regalano alla Celeste tre punti pesanti. Bene pure il Perù, grazie al poker rifilato in rimonta al Paraguay, firmato Ramos, Flores, Cueva e Benitez. Tre punti che fanno solo morale invece per il Venezuela, che travolge 5-0 la Bolivia (cedendole anche l’ultimo posto in classifica) grazie a Josef Martinez, autore di una tripletta.

CLASSIFICA E PROSSIMO TURNO

Quando mancano sette giornate al termine del girone CONMEBOL, Brasile e Uruguay fanno il vuoto in classifica con 24 e 23 punti. Segue la Colombia a 18, con Ecuador e Cile a quota 17. Sesto posto a 16 punti per l’Argentina, inseguita da Paraguay (15) e Perù (14). Praticamente fuori dai giochi Venezuela (5) e Bolivia (4). Domani sfide ad alta tensione a Buenos Aires (Argentina-Colombia) e Santiago (Cile-Uruguay). Perù-Brasile, Ecuador-Venezuela e Bolivia-Paraguay completeranno la 12° giornata.