Toda joya toda beleza. Il Brasile rifila un roboante 3-0 all’Argentina, apparso ben poca cosa rispetto alla formazione carioca, che riscatta in quel del Mineirao l’infame sconfitta per 7-1 contro la Germania ai Mondiali di due anni fa.

IL RACCONTO DELLA GARA

Ospiti immediatamente pericolosi con Lucas Biglia (fermato da un reattivo Alisson), Philippe Coutinho sblocca la gara: l’ex-nerazzurro si accentra dalla sinistra e mette la palla sotto l’incrocio, imprendibile per Sergio Romero. Il raddoppio arriva allo scadere del primo tempo, firmato Neymar, che sfrutta una palla deliziosa di Gabriel Jesus e batte il portiere avversario. Per la superstar del Barcellona è il gol numero 50 con la maglia della nazionale. All’intervallo entra Aguero, eppure l’inerzia non cambia. In avvio Zabalata salva su Paulinho, che chiude i conti capitalizzando un pallone sporco raccolto al limite dell’area di rigore.3-0 risultato finale con cui la Seleçao regola l’Albiceleste.

TABELLINO

Brasile (4-3-3): Alisson, Dani Alves, Miranda (87′ Silva), Marquinhos, Marcelo, Paulinho, Fernandinho, R. Augusto, Coutinho (84′ Costa), Gabriel Jesus (80′ Firmino), Neymar. A disp. Muralha, Weverton, Gil, Fagner, Filipe Luis, Caio, Wiliian, Lima, Giuliano. All. Tite.
Argentina (4-3-3): Romero; Zabaleta, Otamendi, Funes Mori, Más; Mascherano, Enzo Perez (46′ Aguero), Biglia, Di María (71′ Correa); Higuaín, Messi. A disp. Guzman, Rulli, Demichelis, Mercado, Roncaglia, Musacchio, Pizarro, Banega, Acuna, Buffarini, Belluschi, Pratto, Lavezzi. All. Bauza.
Arbitro: Julio Bascuñan (CHI)
Reti: 24′ Coutinho, 45+1′ Neymar, 59′ Paulinho
Ammoniti: Fernandinho, Marcelo, Mori, Otamendi, Biglia

CLASSIFICA

Sono cinque ora le vittorie consecutive nella campagna di qualificazione per la Coppa del Mondo del 2018. Verdeoro in testa al girone con un punto di vantaggio sull’Uruguay e, di contro, spediscono l’Argentina al sesto posto, fuori dalla Top4 che vale il matematico approdo al torneo.

Classifica: Brasile 24, Uruguay 23, Colombia 18, Ecuador 17, Cile 17, Argentina 16, Paraguay 15, Perù 14, Venezuela 5, Bolivia 4.