Crea enorme preoccupazione una vasta voragine che va sempre più allargandosi nella zona di Natal.

Ha cominciato ad aprirsi da qualche giorno nella popolata favela di Mae Luisa, in seguito alle forti piogge che si sono riversate nell’ultimo periodo.

Tuttavia solo da sabato notte è scattato l’allarme, in quanto il grande cratere ha raggiunto dimensioni spaventose facendo sparire baracche, auto e vari oggetti degli abitanti non accennando a fermarsi.

Al suo interno sono ancora visibili grandi quantità di materiale inghiottito, e alcune case ancora intatte sono completamente in bilico ai bordi del cratere.

Al momento non risultano esserci feriti ma molte persone sono state fatte evacuare per precauzione, come dichiarato da Paulo Cesar Ferreira, responsabile della Protezione Civile nella capitale del Rio Grande Del Nord.

La voragine si trova a circa quattro chilometri dallo stadio Arena das Dunas, impianto nel quale dovrà essere disputata Italia-Uruguay, sfida in programma il prossimo martedì e decisiva per l’approdo degli uomini di Prandelli agli ottavi dei Mondiali 2014.

Nelle prime ore molti media parlavano dell’ipotesi di non far giocare la partita, ma successivamente è stato confermato che questa si svolgerà regolarmente. La situazione è costantemente monitorata.

(foto by Infophoto)