E’ tutto pronto in Brasile per il fischio d’inizio dei Mondiali 2014.

Tra poche ore comincerà a compiersi il destino delle varie Nazionali protagoniste nella competizione.

Anche la compagine italiana trepida, come trepidante è Lorenzo Insigne.

Il giovane attaccante partenopeo è alla sua prima esperienza in un campionato del Mondo e, visibilmente emozionato, ha rilasciato alcune dichiarazioni dal ritiro della Nazionale azzurra.

<< Sono carico e pronto per questa avventura. Quando sono stato convocato ho provato una gioia indescrivibile.

Qui nel gruppo ci sono grandi attaccanti, so di dover partire dietro di loro ma darò ugualmente il mio contributo. Sono entusiasta e ottimista, farò di tutto per convincere Prandelli e ritagliarmi uno spazio in squadra.

Abbiamo disputato una bella partita con il Fluminense, io e Ciro Immobile abbiamo un’ottima intesa dai tempi del Pescara e quell’amichevole  ha dimostrato che è ancora viva. Io e lui ci capiamo al volo e molti movimenti ci vengono naturali.

Ci piacerebbe giocare insieme ma sarà il mister a decidere.

Quanto a Balotelli, sono contento per la sua decisione. Il matrimonio è un passo importante per la vita di un calciatore e di un uomo. Io l’ho fatto lo scorso anno, non posso che fargli i miei migliori auguri.

Riguardo la mia stagione al Napoli, posso dire che ho giocato in attacco ma anche molto per la squadra. Quest’anno spesso sono rientrato sulla fascia, ma il ruolo datomi da Benitez mi ha permesso di guadagnare corsa e fiato per poter arrivare con un’ottima condizione atletica a fine stagione ed a questo Mondiale >>.

(foto by Infophoto)

[polldaddy poll="8113584"]