La Spagna abdica, l’Italia crolla: sono ora Olanda e Germania le superpotenze europee del calcio mondiale.
Arancioni e bianchi sono infatti le squadre più presenti agli Ottavi di finale da quando la formula del Mondiale è stata allargata a 32 squadre.
I tedeschi hanno sempre centrato almeno l’obiettivo dei Quarti e solo 5 volte su 17 edizioni – in 2 non ha partecipato – non sono finiti fra le prime 4.
L’Olanda ha invece raggiunto gli Ottavi nel 1998, 2006, 2010 e 2014, saltando solo il 2002, quando addirittura non arrivò neppure alla fase finale (con Van Gaal ct, lo stesso di oggi).
Sono in tutto 6 le europee agli Ottavi e 7 le squadre eliminate, proprio come 4 anni fa in Sudafrica.
In crescita il calcio nordamericano, con ben 3 squadre su 16, record senza precedenti: si tratta di Messico, Stati Uniti e Costa Rica.
Il continente che ha fallito è quello asiatico, rimasto senza partecipanti.
Dopo l’eliminazione dell’Italia, sono usciti di scena anche gli altri due italiani, ovvero i ct Alberto Zaccheroni (Giappone) e Fabio Capello (Russia).

LA CRISI DEL CALCIO EUROPEO

CHIELLINI PERDONA SUAREZ