Il Brasile come Haiti e Zaire? Fino a ieri sembrava una bestemmia, ma ora è realtà.

Tra i tanti record negativi dell’1-7 di Belo Horizonte, spicca quello del primo tempo.

Erano finora due le squadre che sono andate all’intervallo di una partita mondiale con un passivo di 5 reti: si tratta dello Zaire (contro la Jugoslavia a Germania ’74; finale 9-0 per i gli slavi) e – nella stessa edizione – di Haiti (0-7 con la Polonia).

Comunque nessuno ne aveva presi 5 dopo 29 minuti (la Jugoslavia ne impiegò 30)

La gara con il maggior scarto di sempre (Ungheria-El Salvador 10-1 a Spagna ’82) alla fine del primo tempo era solo 3-0.

Non solo: la squadra di Scolari ha eguagliato la sconfitta peggiore della sua storia (0-6 con l’Uruguay in Copa America 1920) e preso 5 reti ad un Mondiale dopo 56 anni (quando battè 6-5 la Polonia dopo i supplementari) e perso in casa in gare ufficiali dopo 29 anni (1-3 col Perù, tra l’altro al Mineirao).

La Germania sorpassa la Seleçao anche a livello di reti segnate in assoluto: 223 contro 221.

E Miroslav Klose, con 16 reti, è ora il miglior bomber della storia dei Mondiali. Davanti al brasiliano Ronaldo.

Foto: Infophoto.