Durante il Mondiale per club 2016 è stata utilizzata la Var, ma tra i calciatori è subito polemica circa il suo utilizzo. La Video Assistant Refrees non piace proprio. E, tra i molti, a dire la sua arriva anche Modric, centrocampista del Real Madrid.

Modric dice no alla Var

“L’arbitraggio video non mi piace. Non è calcio – le sue parole – spero che questa sperimentazione non continui. Ha fatto confusione, tutto dovrebbe essere un po’ più chiaro”. Durante la partita del Real Madrid, la rete di Cristiano Ronaldo è stata assegnata proprio usando la Var.

Il Mondiale per club in tv

Il Mondiale per club ha sancito che a giocarsi la finale 2016 saranno Real Madrid e Kashima Antlers. Nella prima semifinale i giapponesi hanno visto assegnato loro un rigore tramite la Video Assistant, gli spagnoli addirittura un gol prima annullato e poi confermato. Due giorni di decisioni importanti, ma i dubbi rimangono. La sperimentazione era stata approvata a marzo e il primo test venne effettuato poi a settembre durante Italia-Francia. Lì, però, si trattava di una gara amichevole.

La versione della Fifa

La Fifa ha fatto sapere che, in occasione del rigore assegnato ai Kashima Antlers, l’azione era sì viziata da un fuorigioco, ma che non essendo arrivata la palla a Nishi, non si applica. Un po’ cervellotico e pronto a confrontare le polemiche.