Monchi. All’anagrafe Ramon Rodriguez Verdejo. Sarà lui il nuovo direttore sportivo della Roma. Ovviamente non c’è ancora l’ufficialità, ma l’ex diesse del Siviglia ha già avuto un incontro con Pallotta a Londra. L’arrivo del dirigente iberico nella Capitale non esclude Frederic Massara, che resterà comunque in società.

Non semplici indiscrezioni, ma voci che hanno più di una base: a Monchi toccherà a breve sciogliere già il primo nodo, quello allenatore. Per questo motivo inconterà a breve Spalletti, si capirà se sarà il caso di andare avanti oppure passare ai saluti.

Se tra Spalletti e Roma si consumerà l’addio, allora è probabile che sulla sponda giallorossa della Capitale si vada a ricostituire la coppia che ha fatto grande il Siviglia. Monchi-Emery.

Il tecnico del Paris Saint Germain sarebbe ben felice di ritrovare l’amico con cui ha conquistato tre Europa League consecutive. Capitolo mercato. Non mancano voci neanche sotto questo profilo. Con Monchi potrebbero arrivare Ozyacup, centrocampista del Besiktas, Gael Clichy e Jesus Navas del Manchester City (quest’ultimo lanciato proprio da Monchi nel calcio professionistico ai tempi del Siviglia), nonché Rachid Ghezzal del Lione, una delle spine nel fianco della difesa romanista in occasione della recente doppia sfida di E. Leauge.