Un video per dimostrare come la popolazione israeliana sta vivendo la pioggia di razzi proveniente da Gaza, a opera di Hamas. Il ministero degli Esteri israeliano ha deciso di rendere virale la situazione con immagini che davvero toccano le coscienze. Senza voler dare giudizi su chi abbia ragione tra le due parti, naturalmente, visto che anche i palestinesi se la passano molto male.

Nel video, comunque, si vede un gruppo di ragazzi che gioca a calcio di sera, su un campo improvvisato. Tra dribbling, passaggi e un fallo da rigore. C’è chi indossa la maglia del Barcellona con il nome di Messi in bella mostra, chi quella del Bayern Monaco. Si divertono, insomma, come in tutto il mondo dove non c’è la guerra. C’è anche una ragazza: è lei l’incaricata di calciare dal dischetto. Il portiere con il nome di Messi prepara i guantoni per parare.

Parte il tiro… e si sente risuonare alto l’allarme aereo. Stanno arrivando nuovi missili. Che fare? Nel video si parla dei 15 secondi che intercorrono tra il suono della sirena e l’arrivo dei razzi. Nelle ultime 24 ore, tanto per fare cronaca, l’organizzazione fondamentalista ne ha lanciati oltre 100 contro Israele (e il premier Netanyahu ha aperto i rifugi di sicurezza e ha richiamato migliaia di riservisti). I ragazzi devono correre. Ma non più dietro a un pallone, bensì verso un rifugio. Non per vincere la partita, ma per salvarsi la vita.