Dopo 294km, con il sole a Milano e la pioggia (e anche la grandine) in Liguria, la 105esima edizione della Milano-Sanremo si decide in volata, con un gruppo ristretto, e a bruciare tutti è un autentico outsider, il norvegese Alexander Kristoff, trionfatore davanti a Fabian Cancellara, al quarto podio consecutivo, e al britannico Ben Swift. Quinto Canvendish, sesto Colbrelli, ottavo Modolo, nono Ciolek.

Vincenzo Nibali ha acceso la corsa sulla Cipressa, volando via in salita, raggiungedo i due fuggitivi di giornata (olandesi) e poj provando a fare la differenza in discesa, senza però ahimé riuscire a portare via qualche favorito con sé. Arrivato al vantaggio massimo di 47”, Vincenzo si è poi dovuto arrendere all’attacco del Poggio grazie al gran lavoro di BMC e SKY. Il Poggio  stesso non ha fatto differenza.