Torniamo indietro nel tempo, domenica sera: allo stadio Tardini di Parma, va in scena la sfida tra la formazione locale e il Milan. Match pirotecnico, finisce 5-4 per i rossoneri (CLICCA QUI PER RILEGGERE L’ACCADUTO). Tra i nove gol, ce n’è uno che però fa il giro del mondo, torna e inneggia alla figura di Jeremy Menez (foto by AcMilan.com). Complice anche una difesa inguardabile, quella del Parma, il talento francese si rende protagonista di una rete incredibile, con tanto di giro attorno al portiere e pallone che finisce in rete. Di tacco. A ridosso della settimana della moda, non c’è niente di più fashion che un gol del genere. Guardate qui sotto:

Menez, talento cristallino bruciato troppo presto dal Paris Saint-Germain. La sua classe rimane indiscussa, l’avevamo già apprezzato ai tempi della Roma. Ma serviva una squadra che lo rilanciasse, che puntasse sulla sua voglia di riscatto dopo due anni di appannamento. E lui, che da molti era ed è ritenuto poco duttile per il calcio moderno di oggi, ha trovato in Adriano Galliani e Filippo Inzaghi due fratelli (anzi, un padre ed un fratello, per ovvi motivi anagrafici…), due che hanno puntato sulla sua voglia di rivalsa. D’altronde, il discorso di quest’estate a Ibiza fu chiaro: i tre attori ad un tavolo e Galliani che assicura “Jeremy, noi puntiamo forte su di te” (CLICCA QUI PER RILEGGERE DELL’ARRIVO DI MENEZ AL MILAN). E lui, per farsi voler bene, parte in campionato subito forte: tre gol in due partite, Milan primo assieme a Roma e Juventus.

Nella settimana della moda, a Milano, ecco che torna prepotente la sua figura: Jeremy Menez, il calciatore al momento più fashion che ci sia. Il suo colpo di tacco avrà messo l’angoscia anche alla Roma, che forse se n’è privata fin troppo velocemente e non ha creduto nelle sue potenziali. Menez, scaricato dal Psg, ora è l’attrazione fashion del Milan e di Milano (CLICCA QUI PER RILEGGERE DELLA GAFFE DELLA GAZZETTA DELLO SPORT NEI CONFRONTI DI MENEZ), a ridosso della settimana della moda. E pensare che i rossoneri hanno bruciato la concorrenza di una Juventus mai seriamente interessata e di una Inter fermata soltanto da Walter Mazzarri. Inzaghi, invece, punta forte su questo 4-3-3 senza particolari punti di riferimento: lui, Menez, il “falso nueve” di casa rossonera, punta i piedi e grida al mondo: ci sono, sono tornato più forte di prima. Il Milan gongola: nella settimana della moda, Menez e il suo colpo di tacco sono la cosa più fashion di casa rossonera.