Milan-Udinese si giocherà a porte aperte, con i tifosi rossoneri che potranno tornare a popolare la Curva Sud. Lo ha annunciato la Corte Federale, che ha deciso di sospendere il provvedimento emanato dal Giudice Sportivo. Questo il comunicato: “Stimato necessario, pertanto, sospendere nelle more l’esecuzione del provvedimento sanzionatorio oggetto di reclamo; Per questi motivi la C.G.F. dispone a cura della Procura Federale l’acquisizione di ogni elemento probatorio utile ai fini della decisione, anche presso gli organi preposti alla gestione della sicurezza e dell’ordine pubblico, in relazione ai fatti di cui sopra. Sospende, nelle more, il provvedimento sanzionatorio oggetto di reclamo”.

La Corte di Giustizia della Figc, dunque, si è riservata ulteriori approfondimenti sulla materia. Già nei giorni scorsi il presidente Giancarlo Abete aveva annunciato che il tutto si sarebbe discusso in occasione del prossimo Consiglio Federale, previsto per mercoledì o giovedì. Il Milan, nei giorni scorsi, aveva presentato ricorso contro la squalifica di un turno del Meazza per “discriminazione territoriale”: alla base della squalifica i cori contro i tifosi napoletani intonati durante la gara contro la Juventus. Milan-Udinese si giocherà dunque con i tifosi regolarmente sulle tribune.