Montella contro il suo passato per assicurarsi un futuro. Allo Stadio Giuseppe Meazza il Milan ospiterà domenica alle 18 la Roma di Di Francesco.

Milan-Roma: i successi più recenti

I rossoneri mancano al successo dal 9 maggio 2015. In quella gara Van Ginkel sbloccò il punteggio, imbeccato magistralmente da Honda. Che servì anche l’assist per il raddoppio di Destro. A un quarto d’ora dalla fine Iturbe si procurò un rigore, caduto in area dopo un contrasto con Bonaventura. E dagli undici metri Totti non perdonò, rendendo meno amaro il ko. Risale invece alla scorsa stagione l’ultimo (e più pesante) successo dei giallorossi. Già al 28’ si portarono sul 2-0, grazie alla doppietta di Dzeko. Il bosniaco bucò prima Donnarumma, a coronamento di una triangolazione con Salah, quindi raddoppiò su preciso corner di Paredes. Nella ripresa Pasalic dimezzò lo svantaggio, avventandosi in tuffo sulla sponda di Ocampos. Una reazione effimera, perché El Shaarawy calò subito dopo il tris. Paletta (espulso) stese infine Salah e dal dischetto De Rossi suggellò il 4-1 definitivo.

I precedenti di Milan-Roma

Il pareggio non si ripete più dal 16 dicembre 2013. Bruciante la partenza della Roma: Strootman confezionò un comodo assist per Destro, che appoggiò a porta vuota. Ma Muntari permise a Zapata di riportare il risultato in parità. Al rientro in campo Gabriel sostituì tra i pali Abbiati. E il brasiliano entrò subito male su Gervinho, poco dentro l’area. Rocchi non potè fare altro che assegnare il rigore e Strootman riportò avanti gli ospiti. Balotelli servì infine il pallone del 2-2 a Muntari, che infilò De Sanctis. Curiosando fra le statistiche, notiamo che la vittoria casalinga più schiacciante rossonera appartiene alla stagione 1949/50, un perentorio 6-2. Scatenato Rinaldi, che andò tre volte a segno. Nelle 84 sfide a San Siro il Milan conduce con 46 vittorie, 19 pareggi e 19 sconfitte. Vantaggio anche nel computo dei gol a referto: 146 a 89.