Che ci troviamo all’alba dell’ennesima rivoluzione rossonera, ormai è chiaro davvero a tutti: difficilmente Christian Brocchi sarà il tecnico del Milan anche per il prossimo anno e molti giocatori, tra cui alcuni big, sicuramente lasceranno la squadra. Tra questi, uno dei probabili partenti potrebbe essere M’Baye Niang, protagonista di un’ottima seconda parte di stagione sotto la guida di Sinisa Mihajlovic: rientrato al Milan dopo la discreta parentesi dello scorso anno al Genoa, in questa stagione Niang ha collezionato 16 presenze e 5 gol in campionato. Il 22enne francese è andato a segno anche in Coppa Italia, segnando 3 reti.

Stando alle ultime voci di mercato, l’attaccante francese sarebbe tra gli indiziati principali a lasciare il club rossonero. Pare abbia offerte molto importanti dalla Premier League, con cui c’era già stato un abboccamento  a gennaio: il Leicester di Claudio Ranieri aveva infatti messo sul piatto ben 16 milioni di euro per acquistare il cartellino, ma alla fine non si fece più niente. Il club campione d’Inghilterra non vuole mollare il suo obiettivo e ci riproverà e in estate, tentando di alzare l’offerta nel tentativo di convincere la dirigenza rossonera. Oltre al Leicester, sul giocatore ci sarebbero anche il Tottenham e il Liverpool, che avrebbe proposto al Milan uno scambio: Niang per Balotelli, di proprietà degli inglesi e in prestito al club di Berlusconi durante l’ultima stagione.

La società rossonera, neanche a dirlo, ha rifiutato immediatamente la proposta, valutando l’attaccane francese almeno 12 milioni di euro. Probabile un rilancio del club allenato da Klopp, che ieri sera ha perso la finale di Europa League contro il Siviglia. Ma M’Baye Niang non è l’unico big che potrebbe lasciare il Milan: anche Carlos Bacca ha diverse offerte da importanti club europei e cinesi. L’attaccante colombiano, prelevato la scorsa estate proprio dal Siviglia, è stato uno dei pochi giocatori del Milan a non sfigurare durante la stagione che si è appena conclusa, segnando 18 reti in campionato e distinguendosi dalle mediocri prestazioni dei suoi compagni di reparto. Un bottino di reti così cospicuo in Serie A non poteva certo passare inosservato, dunque ecco arrivare puntuale l’interesse di club del calibro di Manchester United, Chelsea, Real Madrid e Bayern Monaco. Per non parlare di alcuni club cinesi (ormai presenti a ogni trattativa), che sarebbero disposti a mettere sul piatto cifre molto importanti per assicurarsi le prestazioni di Carlos Bacca.