Il subbuglio generato dall’arrivo o, per meglio dire, dal ritorno di Balotelli in rossonero (tra tifosi comunque entusiasti per l’operazione low cost e altri quanto meno interdetti) il Milan non deflette dalla priorità di assicurarsi un centrocampista che possa di necessità muoversi anche sulla trequarti. Esiste intanto un nodo che riguarda Montolivo, non troppo in sintonia con il neo-allenatore Mihajlovic che per ora sembra non vederlo nella sua visione di squadra. Il capitano potrebbe anche decidere di cambiare maglia accettando la proposta della Juventus.

Il giocatore designato per il posto è Roberto Soriano ma, nonostante i buoni rapporti tra Sampdoria e Milan e tra Galliani e Ferrero, i blucerchiati chiedono molto, soprattutto ora che si è aperta un’asta col Napoli che lo vorrebbe a tutti i costi per la propria trequarti. Si stanno dunque studiando alcune alternative tra le quali Asier Illarramendi, centrocampista spagnolo che sta trovando pochissimo spazio nel Real di Benitez e João Moutinho, portoghese del Monaco, decisamente più duttile del basco poiché può fungere tranquillamente da trequartista.

Illarramendi attualmente sembrerebbe in prima linea per due buoni motivi: la disponibilità a cederlo da parte del club di appartenenza e il fattore economico. Dopo i primi contatti, il Milan vorrebbe provare ad acquistarlo con la formula del prestito con riscatto mentre il Real è intenzionato a cederlo a titolo definitivo per 10-12 milioni. Bisognerebbe vincere la concorrenza della Real Sociedad, intenzionata a riprendersi il giocatore. Moutinho è valutato dai 15 ai 20 milioni dai primi sondaggi, e nonostante il Monaco sia stato eliminato dalla Champions League non è sicura l’intenzione di privarsene.