Adriano Galliani scarica Mario Balotelli. L’amministratore delegato rossonero ha dichiarato che l’attaccante in questo momento non merita di restare, nonostante una grande voglia di Milan.

“Lui vuole rimanere, ma gli ho detto che per quanto fatto finora merita di essere ceduto” le parole del dirigente rossonero “Si è lasciato alle spalle l’infortunio e sta bene, ma deve fare qualcosa per convincerci a trattenerlo, anche perché è un bravo ragazzo e gli vogliamo bene”.

Balotelli ha promesso che farà di tutto per restare, io spero che lo faccia davvero”, ha aggiunto Galliani, che poi è passato ad analizzare la posizione di Mihajlovic.

“Ha un contratto di 2 anni, ci sono tante voci, ma io dico che bisogna lasciarlo lavorare tranquillo. Sono da trent’anni nel calcio, mi accorgo quando una squadra è o non è con l’allenatore. E questo gruppo sta dalla parte del mister”.

L’andamento del campionato del Milan è stato strano. Grande con le grandi, piccole con le piccole. “Onestament non riesco a capire. Avevamo quattro partite contro le squadre che ci precedono ed abbiamo fato due vittorie, contro Fiorentina ed Inter, e due pareggi, contro Napoli e Roma. Poi con le squadre che erano dietro abbiamo perso tanti punti, così come abbiamo raccolto solo 1 punto nelle cinque partite che sono seguite alle soste per le Nazionali”.

“Se sapessi il perché di certe dinamiche andrei in giro col bastone. Ora abbiamo la Juventus: se vincono lo scudetto potremo incontrarla anche in supercoppa. La Coppa Italia? E’ una roulette russa, noi dobbiamo arrivare in Europa attraverso il campionato, siamo concentrati su questo”.