Milan-Craiova è la gara più attesa dai tifosi rossoneri di questo precampionato. Domani sera a San Siro sono attesi 60mila spettatori per la gara di ritorno valida per il terzo turno preliminare di Europa League, tifosi attratti soprattutto dall’effetto novità creatosi intorno alla squadta di Montella, rinnovata in nove undicesimi della formazione tipo.

“Abbiamo una grossa responsabilità davanti ai tifosi”, le parole di Montella alla viglia del match “siamo ottimisti.E’ passata una settimana dalla gara d’andata, ci siamo allenati bene ed abbiamo smaltito anche il fuso orario che ci portavamo dalla Cina”.

“Dobbiamo recuperare un po’ con la preparazione, ma questo è un compito che sarà facile ottenere se i giocatori saranno intelligenti. L’entusiasmo è un ottimo carburante per grandi obiettivi”.

“Donnarumma? Ha vissuto una estate particolare, molto sollecitato, a torto o a ragione…ora mi auguro che San Siro gli riservi tanto amore perché se lo merita”.

Intanto, la formazione non dovrebbe discostarsi molto da quella vista all’andata. André Silva avrebbe dovuto prendere il posto di Cutrone in attacco, ma il portoghese è rimasto bloccato da un problema al dito di un piede. Probabile che al centro dell’attacco ci sia ancora il giovane Cutrone, che avrà a disposizione ancora una chance per convincere Montella a non cederlo in prestito.