Milan-Cagliari 1-0: i rossoneri ritrovano il successo dopo due turni senza vittorie e festeggiano nel migliore dei modi la Supercoppa italiana.

Montella ha avuto bisogno di un pizzico di fortuna per avere ragione di un Cagliari che fa la sua partita, ovvero aspetta il Milan nella propria metà campo e concede poche occasioni da rete.

E’ questo il leit motiv dei primi 45′. Il Milan parte con un tridente formato da Niang-Bacca-Suso e comanda le operazioni. Come detto, però, i rossoneri impensieriscono poco la retroguardia sarda.

La squadra di Rastelli rischia addirittura di portarsi in vantaggio nell’unica opportunità avuta nel primo tempo: alla mezz’ora Barella impegna severamente Donnarumma con una conclusione dal limite dell’area.

Nella ripresa la musica non cambia, il Milan appare leggermente più incisivo. La manovra porta alle conclusioni Suso (due volte) Locatelli, Bacca più un tiro da lontano di Paletta.

La difesa del Cagliari, la più battuta del campionato, rischia di sfangarla a San Siro. A due minuti dal 90′, però, De Sciglio si inventa una iniziativache lo porta al cross per Lapadula che appoggia per la deviazione vincente di Bacca. E’ l’1-0 che decide il match. C’è ancora il tempo per l’espulsione di Alves per fallo da ultimo uomo (sino a quel punto match senza ammoniti) poi è festa Milan.