Un mediano serve più che mai al Milan. Rimasto in campo tre minuti, Andrea Bertolacci ha subito un infortunio nella prima di campionato e dovrà stare come minimo fermo per almeno due settimane.

PEGGIO DEL PREVISTO

Il centrocampista era appena subentrato a Bonaventura nel corso della ripresa. Un contrasto con un avversario al primo pallone toccato lo ha costretto a lasciare il terreno di gioco in barella in favore di Poli. Inizialmente si pensava potesse trattarsi di una semplice botta e invece il responso dei test è più duro: lesione muscolare alla coscia sinistra. Bertolacci salterà il prossimo turno di campionato contro il Napoli e sarà rivalutato tra due settimane.

IL COMUNICATO

Il Milan ne ha dato l’annuncio attraverso una nota pubblicata sul suo sito ufficiale: “AC Milan comunica che nel corso di Milan-Torino di ieri, Andrea Bertolacci, in seguito a un trauma di gioco, ha riportato una lesione muscolare alla coscia sinistra. Il calciatore sosterrà un nuovo esame strumentale tra 2 settimane”. Chissà che ora i rossoneri diano il massimo per acquistare Benjamin Stambouli. Secondo quanto riportano i media francesi, il “Diavolo” sarebbe intrigato dal mediano classe 1990. Sotto contratto con il Psg, il suo profilo alletta particolarmente il club meneghino. Mediano difensivo, Unai Emery potrebbe lasciarlo partire data la folta scelta che ha già a disposizione. Difficile garantire al ragazzo un posto nell’undici titolare e l’arrivo da Siviglia del polacco Grzegorz Krychowiak non aiuta.

ESPANYOL E SCHALKE LE ANTAGONISTE

Il Milan intende chiederne il prestito con futuro diritto di riscatto. Trattativa che deve però avere a che fare con le diverse squadre interessate al giocatore. Secondo L’Equipe oltre all’Espanyol ci sarebbero i tedeschi dello Schalke 04, pronti a mettere sul piatto dei parigini 8 milioni di euro. Pur rimanendo sconosciuta la volontà del calciatore, probabilmente vige la speranza di ritagliarsi spazio sotto la Tour Eiffel. Laddove partisse Blaise Matuidi, la minore concorrenza potrebbe fargli decidere di restare. Spetta al “Diavolo” fare la sua mossa.