Guardando alla Serie A dopo la conclusione di una stagione che ha visto nuovamente trionfare la Juventus, di sicuro – al contrario e proprio a causa della Juventus da cui è stato sconfitto in finale di Coppa Italia – il Milan è stato tra le big il club a risultare più deludente perché alla fine dei giochi, vedendosi negata anche l’ultima spiaggia della Coppa Italia, si è ritrovato con il proverbiale pugno di mosche in mano. Ed è anche il club che, a conti fatti, ha più grande da risolvere a partire dalla cessione di parte della società ai finanziatori cinesi.

Non solo, poiché per l’ennesimo anno il club rossonero si trova a dover ricominciare da capo il suo lavoro, meditando a una nuova rifondazione. Società probabilmente nuova, allenatore e giocatori sicuramente nuovi. E tra questi ultimi rispunta la questione Mario Balotelli, ormai ex enfant prodige più orientato verso la maturità. Naturalmente professionale con i suoi 26 anni. In realtà un falso problema perché Super Mario, a prestito concluso, torna a Liverpool (club che ne detiene il cartellino) dove si cercherà nuovamente un club disposto ad accollarselo poiché non rientrerebbe nei piani di Jürgen Klopp.

Cosa tutt’altro che facile visto l’identikit del giocatore e un’altra stagione non proprio esaltantissima in cui Balotelli ha fatto registrare 23 presenze in totale e 3 sole reti (2 delle quali in Coppa Italia). Pare però che – stando a quanto scrive il Daily Mirror – si sia già fatto avanti il Galatasaray. Ma il club turco tuttavia vorrebbe Balotelli più o meno alle stesse condizioni del Milan e dunque con prestito gratuito e parte dell’ingaggio pagato dalla società d’appartenenza.