Carlo Ancelotti è più lontano dal Milan. Il sogno di Adriano Galliani e di una buona fetta di tifosi rossoneri è destinato a rimanere tale almeno per un anno.

L’ormai ex tecnico madrileno, infatti, è sempre in tenzionato ad operarsi in Canada (stenosi alla cervicale) per poi vivere un anno di vacanza.

A ribadire il concetto, in una intervista rilasciata a Vanity Fair e ripresa da Marca, è la moglie di Ancelotti, Mariann Barrena. “Abbiamo un progetto, quello di vivere un anno da turisti. Sfrutteremo questo perioo per visitare quei luoghi che in Spagna non abbiamo potuto visitare”.

“Carlo ha bisogno di ricaricare le batterie prima di rituffarsi in una nuova avventura”. Insomma,il Milan dovrà ancora aspettare prima di riavere l’artefice didue successi Champions.

La signora Ancelotti ha dichiarati che la decisione di prendere un anno sabbatico è maturata dopo la decisione dell’esonero da èarte del Real Madrid.

“Carlo avrebbe voluto restare sulla panchina del Real, ma così non è stato. Siamo comunque grati ai tifosi per l’affetto che ci hanno dato, il popolo madrileno è straordinario”.

Galliani non molla

Nonostante i segnali negativi che rimbalzano da casa Ancelotti, l’ad rossonero non molla. Galliani, infatti, tra il serio ed il faceto, ha dichiarato l’intenzione di seguire l’allenatore sino in Canada. Roba che nemmeno uno stalker.

Il dirigente rossonero in questi giorni sta proseguendo la missione madrilena. Convincere Ancelotti non sarà facile. Nei giorni scorsi si sono susseguiti diversi incontri, uno dei quali alla presenza di Emilio Butragueno. Oggi ce ne sarà un altro.

Probabilmente l’ultimo tentativo prima di rientrare a Milano, riporta la Gazzetta dello Sport.

“Ancelotti sa che se mi dirà di no prendo l’aereo e lo seguo fino a Vancouver. E’ d’accordo pure la moglie”, le scherzose parole di Galliani che nella misisone è affiancato dal mediatore di mercato Ernesto Bronzetti.

“Carlo l’ho incontrato nel 1987. 28 anni fa”, ha dichiarato ancora Galliani “Ormai fa parte della nostra storia e non ho intenzione di mollarlo”.

Il tempo, però, stringe. Anche perché domani Ancelotti volerà in Canada. Se non dovesse farcela, il Diavolo dovrà tentare altri allenatori. Emery e Montella o Mihajlovic (se col Napoli non dovesse farsene nulla) i nomi sul taccuino.

A Madrid, Galliani ha stretto rapporti anche con l’Atletico Madrid. Due gli obiettivi: Mandzukic e Suarez. “Mandzukic? Non commento calciatori che fanno parte di altre squadre. Non credo che possa farsi. Non cisono per il momento tratttaive in corso e lo stesso vale per Mario Suarez”.