Non più tardi di un mese fa l’asso svedese Zlatan Ibrahimovic, messa quasi al sicuro la qualificazione della nazionale svedese per i prossimi Europei di Francia del 2016 – ma il percorso è ancora lungo perché mancano ancora 4 incontri per chiudere il girone – nel match in cui la Svezia ha regolato il Montenegro per 3-1, aveva preso l’aereo direttamente da Stoccolma per raggiungere Abu Dhabi, sede operativa del proprietario del PSG, lo sceicco Al Thani, atteso dal presidente Nasser Al-Khelaifi e dal procuratore Mino Raiola per parlare del suoi futuro. I vertici del club parigino hanno chiuso la pratica nel giro di qualche giorno rinnovando e ritoccando il contratto di Ibra e blindandolo nei confronti di un Milan che però al suo ex campione sembra non voler proprio rinunciare.

Nonostante offerte ragionevoli per chiudere la carriera a Milano, sponda rigorosamente rossonera, proposte dal profilo basso, o meglio più contenuto di quello attualmente in essere al PSG e corteggiamenti continui, ora l’insidia più pericolosa sembra essere rappresentata dal Real Madrid. Secondo il quotidiano spagnolo Sport infatti Florentino Perez, un po’ a corto di colpi in questo mercato estivo, vorrebbe a tutti i costi Ibrahimovic a Madrid. Sport riporta addirittura le cifre di un’offerta avanzata dal numero uno della Casa Blanca che parlano di 6 milioni di euro per il cartellino (Ibra è pur sempre un 34enne) e una proposta d’ingaggio pari a 12 milioni di euro per tre stagioni.

A Parigi lo svedese guadagna un po’ di più ma il rinnovo da parte del PSG è stato fatto per un solo anno di contratto quando Ibra avrebbe voluto garanzie più longeve. Chiaramente c’è anche da considerare che 12 milioni offerti dal Real Madrid, un club da sogno – per dirla à la Briatore – , pesano molto di più e la possibilità di andare a giocare in Spagna contro il suo ex Barcellona in una squadra talmente “galattica” da annoverare Cristiano Ronaldo (suo grande amico e persona che Ibrahimovic stima tantissimo), Gareth Bale e James Rodriguez, non ha veramente prezzo. Non si sa allo stato attuale delle cose se esiste una trattativa già in piedi tra i due club ma se dovessero essere confermate i rumors del quotidiano iberico il Milan potrebbe definitivamente considerare tramontato il sogno di rivedere giocare Ibrahimovic a San Siro.