Paura passata per Alex. Il difensore brasiliano, che nel corso di Lazio-Milan di ieri sera è stramazzato al suolo a peso morto dopo uno scontro con il compagno di squadra Kucka, sta bene. Gli accertamenti hanno dato esito negativo.

Lazio-Milan, all’Olimpico show rossonero

Era il 5′ del secondo tempo quando il difensore brasiliano è crollato a terra, a peso morto, dopo aver battuto il capo contro il gomito del centrocampista slovacco. Brividi all’Olimpico, con il rossonero che è uscito in barella.

A quanto pare, Alex ha perso conoscenza per qualche secondo, riprendendosi subito. Tanta la paura, scongiurata dalle parole di Sinisa Mihajlovic a fine partita.

‘E’ svenuto per un attimo, ma ha ripreso subito conoscenza’, leparole del tecnico serbo ‘dovrà restare in osservazione ventiquattr’ore, ma gli esami hanno dato esito negativo, ora sta bene’.

Parole confermate da Adriano Galliani. L’AD rossonero ha visto solo i primi 45′: ‘Sono uscito sull’1 a 0 con Alex, tac negativa e quindi non ci sono particolari problemi’. Le parole raccolte dal sito ufficiale del Milan.

Galliani ha contestualmente parlato anche della partita: ‘Queste vittorie consecutive ci hanno fatto fare un bel balzo in avanti’.

Ironia della sorte, al posto di Alex è entrato proprio Philippe Mexes, che dopo una manciata di secondi è stato bravo a mettere dentro la palla che è valsa il raddoppio.

Tempi di recupero

Difficile che Alex sia pronto già per la gara valida per il prossimo turno, contro l’Atalanta, più probabile che il difensore si riveda dopo la sosta, a Torino, per il big match che vedrà di fronte Diavolo e Vecchia Signora.