Dopo la vittoria 3-1 (la doppietta di Neymar e il gol di Oscar rimediano all’autorete di Marcelo) del Brasile sulla Croazia, quest’oggi sarà di scena la seconda e ultima sfida della prima giornata del Gruppo A dei Mondiali 2014.  Alle 18.00 italiane, all’Arena das Dunas di Natal si affronteranno infatti Messico e Camerun.

Non si riscontra alcun precedente ufficiale tra queste due nazionali.

Il Messico (20esima posizione del ranking Fifa) giunge al Mondiale 2014 dopo aver vinto i palyoff con la Nuova Zelanda. La squadra pare in crescita. Da quando sulla panchina della nazionale El Tri siede Miguel Herrera, i centroamericani sono più pratici e quadrati. Hanno deciso di abbandonare le vecchie ambizioni di calcio champagne per dare più concretezza al loro gioco. Arrivano, quindi, al Mondiale come possibile mina vagante del Gruppo A. Il Camerun (56 posizione del ranking Fifa), invece, giunge in Brasile dopo aver vinto il girone di qualificazione con Togo, Repubblica Domenicana del Congo e Libia. I Leoni Indomabili sono guidati dal c.t. tedesco Volker Finke. Il suo carattere schematico e razionale non va troppo d’accordo con le caratteristiche classiche della compagine africana. I camerunesi puntano forte sul loro leader Samuel Eto’o. La speranza di questa nazionale è di ripetere le imprese vissute nei Mondiali del 1990 in Italia dove giunsero fino ai quarti di finale eliminati dall’Inghilterra.

Herrera potrebbe schierare il Messico con il 5-3-2. L’esperienza di Rafael Marquez dovrebbe essere alla guida della difesa. In attacco dovrebbe esserci Giovani dos Santos, mentre Chicarito Hernandez potrebbe partire dalla panchina. Finke potrebbe schierare il Camerun con il 4-3-3. I Leoni Indomabili dovrebbero fare affidamento sul solito Eto’o. In difesa potrebbe trovare spazio il ‘francese’ N’Kolou (Olympique Marsiglia). Attenzione pure alla presenza di Mbia (Siviglia) e Song (Barcellona). Dirigerà la gara il colombiano Vilmar Rolan.

Messico (5-3-2): Corona, Aguilar, Rafel Marquez, Rodriguez, Moreno, Layun, H. Herrera, Vasquez, Guardado, Peralta, Giovani dos Santos. All. M. Herrera.

Camerun (4-3-3): Hitandje, Nyom, N’Koulou, Chedyou, Assou-Ekotto, Mbia, Song, Makoun, Moukandjo, Eto’o, Choupo Moting. All. Finke.

LEGGI ANCHE:

Messico-Camerun pronostico: africani spacciati, Peralta ed Eto’o a segno

Mondiali 2014 Facebook Ref: ecco chi è l’arbitro ufficiale del Social Network

Mondiali 2014: la nazionale azzurra in Brasile con le mogli, i precedenti

[polldaddy poll="8113584"]