Nella disciplina del baseball la mazza è lo strumento più importante, bastone di legno massiccio o metallo cavo usato per colpire la palla. Grande il divertimento offerto una volta imparato ad utilizzarla.

I PREPARATIVI - Primo aspetto da tener in considerazione consiste nella posizione. Se sei destrorso, mettiti sul lato destro del piatto e viceversa, dunque cerca di tenerti 30 cm dal piatto in modo che il lato sinistro del tuo corpo sia rivolto verso il lanciatore. I piedi è meglio invece che siano a larghezza spalle e puntati così da abbinare equilibrio alla forza, mentre le ginocchia vanno tenute flesse. Eventuali lanci alti creerebbero meno difficoltà e l’impatto sarebbe più potente.

L’IMPUGNATURA – Fondamentale usare la mazza con entrambe le mani, che dovrebbero lievemente toccarsi. Quella sinistra, nel caso sei destrorso è opportuno tenerla pochi cm sopra la base, appena sotto l’altra, e viceversa nel caso tu sia mancino. Quando la sollevi tieni la presa in modo saldo e flessibile. Ricordati dunque di piegare il gomito anteriore e conduci le mani al livello del petto, a circa 15 cm dal corpo. Alza dunque il gomito posteriore in linea retta con le spalle o in modo che la mazza sia leggermente indirizzata verso il basso. Pensa infine a portarla piuttosto inclinata con un leggero angolo dietro la testa.

LE OPERAZIONI FINALI - Mentre la palla si avvicina sposta il peso in avanti, avanza le mani mediante una veloce scivolata e fai un passo in prossimità del lanciatore col piede anteriore. Arrivato al contatto, dai una frustata tramite il polso, punta la mazza dritta al pitcher e portala alla spalla. Quando termini il movimento dovresti essere rivolto verso il campo, coi piedi ancora al loro posto. Ora getta il prezioso strumento a terra e comincia a correre come meglio puoi verso la prima base!