Alessandro Matri (foto by InfoPhoto) è sempre più vicino al Napoli. La trattativa tra Juventus e la società partenopea è a un passo dalla definizione sulla base di 12 milioni cash, cifra che i bianconeri potrebbero poi reinvestire immediatamente sul mercato per regalare ad Antonio Conte l’esterno sinistro desiderato (l’ex biancoceleste Kolarov è il primo della lista). Resta solo da convincere il giocatore, che non ha ancora risolto i suoi dubbi sul trasferimento in maglia azzurra.

La prima perplessità dell’attaccante lodigiano riguarda il fatto stesso di lasciare la Juventus: gli acquisti di Tevez e Llorente hanno sì ridotto ulteriormente i suoi spazi già non particolarmente vasti, ma il precampionato difficoltoso dei due top player avevano lasciato a Matri la speranza di potersi giocare le sue carte. Ma il club ha già fatto la sua scelta e l’ex cagliaritano sa di dover cambiare aria; il sogno di ricongiungersi a Massimiliano Allegri è destinato a rimanere tale, viste le condizioni di indigenza in cui versa il Milan. E così, la soluzione-Napoli inizia a farsi allettante, anche a fronte del goloso quinquennale da quasi 3 milioni di euro che De Laurentiis gli sta sventolando sotto il naso. Di sicuro Matri resta in bianconero fino alla Supercoppa Italiana del 18 agosto: poi, quasi certamente, dirà sì al Napoli.