Comincia ufficialmente la grande stagione del tennis sulla terra rossa. Oggi ha preso il via il Masters 1000 al Country Club di Montecarlo. La mente va subito alla sfida Rafael Nadal-Novak Djokovic, cioè al n.1 del mondo contro il numero due, per altro campione in carica; o l’uno o l’altro, Rafa e Nole sono comunque gli unici due tennisti ad aver conquistato gli ultimi 9 tornei Masters Series e anche il Masters di Londra. Lo spagnolo, infine, non gioca sulla terra praticamente dal Roland Garros del 2013, vinto (Davis a parte).

GLI ITALIANI – Dopo un grandissimo spavento, Fabio Fognini è riuscito a superare il primo turno del Montecarlo Rolex Masters (montepremi di quasi 3 milioni di euro). Testa di serie numero 10 e chiamato al difficile compito di difendere la semifinale dello scorso anno, Fabio si è trovato in svantaggio per 7-5, 5-2 contro il portoghese Joao Sousa, numero 38 del mondo. Dopo due ore 20 minuti, Fognini è riuscito a evitare una clamorosa eliminazione col punteggio di 5-7, 7-5, 6-4.

Il tennista ligure aveva condotto per 5-3 nel primo set, prima di perdere sei giochi di fila fino al 7-5 2-0 in favore del portoghese. Fabio ha ottenuto il controbreak sul 5-3, dopo essere stato sotto 30-0. Un parziale di cinque giochi consecutivi, questa volta a suo favore, gli ha permesso di rimettere in piedi la partita. Il break che gli ha permesso di chiudere per 6-4 nel terzo è arrivato sul 2 pari del terzo set, quando un Sousa molto nervoso ha ceduto il servizio a 30. Fognini ha annullato una palla del 5 pari.
Il tennista ligure è nel quarto di tabellone presidiato da Roger Federer, e incontrerà il vincente tra Bautista Agut e Vasek Pospisil al secondo turno ed eventualmente Jo-Wilfried Tsonga agli ottavi di finale.

Simone Bolelli è uscito sconfitto, ma non ridimensionato, dallo scontro con il top30 Philipp Kohlschreiber, nel primo turno. Bolelli, che ha ricevuto una wild card dall’organizzazione, ha ceduto al tedesco numero 25 del ranking per 6-3, 6-4. Due break, uno per set, hanno deciso l’incontro. Martedì 15 aprile toccherà ad Andreas Seppi, atteso da Mikhail Youzhny, 13esima testa di serie del torneo e numero 16 del ranking. Non è un buon sorteggio per l’azzurro, che contro il 31enne russo ha sempre perso nei quattro precedenti.

Fuori al turno decisivo delle qualificazioni sia Filippo Volandri che Potito Starace. Il livornese ha ceduto per 6-0, 6-2 al russo Teymuraz Gabashvili, numero 4 del seeding e 58 del mondo. Il campano si è arreso per 6-2, 5-7, 6-3 al 33enne francese Michael Llodra, anche lui in tabellone grazie a una wild card come Starace.

TUTTI I RISULTATI DELLA GIORNATA

TABELLONE DEL TORNEO

RISULTATI (italiani):
“Monte Carlo Rolex Masters”
ATP World Tour Masters 1000
Monte Carlo, Principato di Monaco
12 – 20 aprile, 2014
€ 2.884.675 – terra rossa

SINGOLARE
Primo turno
Andreas Seppi (ITA) c. (13) Mikhail Youzhny (RUS)
Philipp Kohlschreiber (GER) b. (wc) Simone Bolelli (ITA) 63 64
(10) Fabio Fognini (ITA) b. Joao Sousa (POR) 57 75 64

Secondo turno
(10) Fabio Fognini (ITA) c. vincente Roberto Bautista Agut (ESP) – Vasek Pospisil (CAN)