Massimo Ferrero scende in campo nella polemica scaturita dopo Juventus-Napoli e difende gli arbitri. “Anch’io in passato li ho attaccati, poi ho capito quanto sia difficile il loro mestiere”.

“Non bisogna dare addosso ai direttori di gara, in questo modo si finisce per dare alibi ai calciatori. Valeri è un grande arbitro, lo si lasci lavorare in pace”,

Un Massimo Ferrero dunque in versione fair play al suo arrivo in Lega. “Parlando di torti arbitrali, oltretutto, si dà una immagine sbagliata del nostro calcio. Pare che stiamo sempre lì a sospettare la malafede”.

Non solo critico verso le polemiche, Ferrero cerca di dare anche una soluzione affinché siano in futuro evitati altri dopopartita accesi come Juventus-Napoli.

“A mio avviso, se gli arbitri si aprissero, parlassero dopo la gara come fanno allenatori e caciatori, si giocherebbe in un clima più disteso e tante polemiche verrebbero meno. Pare che qui si faccia una guerra senza interlocutore. Gli arbitri vengono attaccati, ma nessuno di loro ha la possibilità di difendersi. Tutti noi dobbiamo fare uno sforzo maggioro perché questa situazione migliori finalmemte”.