Mario Balotelli sarebbe rimasto coinvolto insieme al fratello Enoch in una rissa che ha avuto luogo sabato notte nei pressi di una discoteca di Lonato del Garda, in provincia di Brescia, e che ha portato al grave ferimento di un 33enne, che ha perso tre dita di una mano. A riportare la notizia il quotidiano Bresciaoggi.

Secondo una delle versioni che sta circolando in queste ore, Balotelli avrebbe reagito ad alcune frasi razziste che gli sarebbero state rivolte da alcuni avventori del locale. Da lì il caos. I carabinieri hanno aperto una inchiesta che proverà a far luce sulla vicenda. Non è chiaro se il calciatore abbia preso attivamente alla rissa o si sia allontanato mentre la scazzottata infuriava.

E’ mistero soprattutto sulla circostanza che ha portato al ferimento del 33enne. Le versioni, anche in questo caso, sono discordanti. Pare che l’uomo abbia perso le dite aggrappandosi ad una obliteratrice della navetta con cui era arrivato al locale, nel tentativo di sfuggire ad un pestaggio. Altri sostengono che a causare il ferimento si sia stato un incidente automobilistico.

Enoch, fratello di MArio e anch’egli presente all’interno del locale, ha dichiarato che “non c’è nulla da commentare, non è successo nulla”. Gli amici del calciatore hanno raccontato che Mario è stato coperto di insulti razzisti provenienti da alcune persone che erano a bordo di un pullman. A quel punto i Balotelli hanno reagito verbalmente e tutto si è chiuso lì.