Finalmente Claudio Marchisio è tornato al gol. Il centrocampista della Juventus non aveva ancora segnato in questa stagione, ma domenica scorsa contro il Cagliari è riuscito a sbloccarsi. Dopo i 10 centri realizzati nella prima annata con Antonio Conte allenatore e i 9 della scorsa, i tifosi bianconeri si augurano che il bolide che ha piegato le mani di un incerto Adan possa riaccendere la miccia del Principino. Quella attuale non è sicuramente una stagione facile per il numero 8. Nella finale di Supercoppa Italiana, vinta 4-0 dalla Vecchia Signora contro la Lazio, subisce una lesione al legamento collaterale che lo costringe a lungo fuori dai campi. Una volta rientrato si deve inchinare di fronte allo strapotere dell’emergente Pogba che gli soffia il posto da titolare nella Juventus dei record e, di lui, si comincia a parlare anche in chiave mercato. Il centrocampista, cresciuto con il bianconero marchiato sulla pelle, si augura che la rete in Sardegna possa dare avvio a una svolta nella sua stagione.

Il Principino ha trattato parecchi di questi argomenti nell’intervista rilasciata a Sky Sport. Riguardo alla rete di domenica scorsa si è definito ‘contento’,  soprattutto per l’importanza e il peso che quel gol ha avuto per la sua squadra. Ammette, poi, che è stata anche una gioia personale in quanto tornare a segnare ha contribuito ad aumentare ‘la stima in me stesso’. Per quanto concerne le recenti panchine afferma che non giocare titolare non è mai semplice, ma sostiene di essere tranquillo e di mettersi a disposizione dei compagni, della squadra e dell’allenatore non solo nelle partite, ma anche negli allenamenti. Ritiene, poi, che con Conte allenatore siano fondamentali e determinanti anche coloro che giocano meno. Il centrocampista bianconero denota così tutta la sua umiltà e il suo attaccamento alla maglia. Riguardo al possibile record di punti in serie A è sulla stessa lunghezza d’onda del suo tecnico e ammette che l’obiettivo ‘non sono i 100 punti’ ma la conquista del titolo. Sostiene che in caso di vittoria tricolore si potrebbe davvero vedere questa squadra come ‘una delle migliori Juventus di sempre’. Nei confronti di Pogba ritiene che possa diventare uno dei migliori centrocampisti e gli augura di restare a lungo nella Juve.