Diego Armando Maradona promette il ritorno a Napoli se la squadra di Sarri, che ieri ha festeggiato il primato al giro di boa, dovesse riuscire nell’impresa di conquistare, a maggio, uno scudetto che dalle falde del Vesuvio manca dal 1990, periodo degli ultimi sprazzi dell’epoca d’oro costruita dall’ex Pibe de Oro in azzurro.

“Se Napoli è felice allora lo sono anche io”, ha dichiarato Maradona al sito Canchellena “Se dovesse riuscire a vincere lo scudetto tornerei in città in elicottero, festeggerei in mezzo ai tifosi”.

Maradona aveva aspramente criticato Sarri dopo l’inizio balbettante (“E’ un Napoli da settimo o ottavo posto”) per poi chiedere pubblicamente scusa al tecnicoazzurro.

“E’ stato fondamentale il ritorno di Reina, ma anche la difesa ha acquisito solidità con Koulibaly ed Albiol“.

Maurizio Sarri ha messo l’ambiente in guardia il terzo scudetto della storia partenopea (che sarebbe il primo senza El Diez) passa dalla concorrenza dela favorita per il titolo, la Juventus. Stessa lunghezza d’onda di Maradona: “La Juventus è fortissima. E’ la squadra da battere”.

Maradona potrebbe ritornare a Napoli…e al Napoli. Aurelio De Laurentiis vorrebbe affidargli un ruolo in società, probabilmente quello di ambasciatore dei colori azzurri nel mondo. Diego, che attualmente vive a Dubai, si è diochiarato possibilista.

I due ne riparleranno a breve. “Diego Armando Maradona è una personalità che il mondo del calcio non può permettersi di perdere. Al più presto cercherò di vedermi con lui. Insieme valuteremo quali cose belle possiamo fare. Si tratta di una mia vecchia idea, ora è il momento di cercare di attuarla”, le parole del produttore cinemaografico.