Il gran giorno è arrivato. Dopo aver raccolto 100 punti in 43 giornate di campionato, accreditandosi di prepotenza come unica vera rivale della Juventus, la Roma di Rudi Garcia cerca la piena legittimazione anche in campo europeo. Forti del 5-1 rifilato al CSKA Mosca nella prima giornata del gruppo E di Champions League, questa sera alle 20.45 i giallorossi sono attesi dal Manchester City, campione d’Inghilterra in carica e alla caccia del riscatto anche nel torneo più importante, quello in cui ha finora sempre steccato malamente.

E’ quasi pleonastico parlare della qualità dei Citizens, squadra ben costruita in ogni reparto, con un centrocampo di solida roccia e una difesa guidata da Kompany, da tempo uno dei migliori centrali del mondo; il fiore all’occhiello, ovviamente, è l’attacco tra i più poderosi d’Europa, con David Silva a muoversi alle spalle di Dzeko e Aguero, e con gente del calibro di Jovetic e l’eterno Lampard (che ha 36 anni e che non è un attaccante, ma ha comunque fatto 4 gol nell’ultima settimana…) pronta a subentrare dalla panchina. Piuttosto, bisognerà fare attenzione alle diverse assenze tra le fila giallorosse. Oltre al lungodegente Strootman, Garcia dovrà fare a meno di De Rossi, Castan e Astori; e se Nainggolan e Keita rappresentano alternative più che affidabili in mediana, la coppia Manolas-Yanga-Mbiwa dà meno certezze. Sarà capitan Totti a guidare l’attacco di Garcia, spalleggiato da Gervinho e Florenzi.

La Roma non ha grandi ricordi della città di Manchester, dal momento che la sua ultima campagna europea di un certo livello finì malissimo proprio qui, con quel 7-1 di Old Trafford dell’aprile 2007 contro lo United di Cristiano Ronaldo. In ogni caso, la bilancia psicologia pende a suo favore: il City ha perso a Monaco alla prima giornata e non può assolutamente permettersi un altro passo falso, perché a quel punto la classifica si farebbe drammatica.

MANCHESTER CITY (4-4-2): Hart; Zabaleta, Kompany, Demichelis, Kolarov; Milner, Fernandinho, Yaya Touré, Silva; Agüero, Dzeko. All. Pellegrini

ROMA (4-3-3): De Sanctis; Maicon, Manolas, Yanga-Mbiwa, Cole; Pjanic, Keita, Nainggolan; Florenzi, Totti, Gervinho. All. Garcia

LEGGI ANCHE:

Benatia avvisa Totti

Domani c’è Atletico-Juve