Brian Kidd, componente dello staff di Roberto Mancini, sarà come sempre l’osservato speciale. E’ infatti il doppio ex della città del tessile per eccellenza. Manchester City contro Manchester United, da quando gli emiri hanno preso in mano i blues, è diventato un Top Match, con molti spunti d’interesse.

Il successo in campionato degli Sky Blues nella primavera scorsa ha ulteriormente acceso una rivalità secolare, iniziata nel 1893, quando lo United si chiamava ancora Newton Heath e vestiva di gialloverde, in onore alle prime locomotive, visto che era una sorta di Dopolavoro Ferrovieri. Il bilancio delle stracittadine vede i Red Devils in vantaggio per 68-46 con 50 pareggi.

Il successo esterno per 6-1 del 23 ottobre 2011 a Old Trafford è entrato nella storia del City, che ha eguagliato il record (un altro 6-1) del 23 gennaio 1926.

Al di là delle cifre, però, quel che più conta, è che per il secondo anno di fila le due squadre lottano per il titolo: l’attenzione è tutta per loro, quello di domenica (ore 14,30) al City of Manchester Stadium è il match dell’anno.