Anche la Juventus, dopo la Roma di Mosca, è attesa in Svezia dalla prova del ghiaccio. Contro il Malmö i bianconeri vanno a caccia di una vittoria che metterebbe in cassaforte, con ogni probabilità, un passaggio agli ottavi di finale dato per scontato al momento del sorteggio, ma gradualmente complicatosi nel corso del tempo, più per la consueta intolleranza juventina alla Champions League che al reale valore degli avversari. Sul misterioso downgrade di cui è vittima la Juventus quando mette fuori il naso dai confini italici si sono sprecati i manuali, senza che se ne venisse a capo; resta il fatto che anche la squadra di Allegri, tritacarne in campionato, in Europa non riesce proprio ad andare oltre il compitino.

Le probabili formazioni di Malmö-Juventus

Il lato positivo della faccenda è che, almeno sulla carta, anche il compitino dovrebbe bastare per aver la meglio sul modesto undici svedese. “Non partiamo assolutamente battuti“, fanno sapere dal quartier generale del Malmö, com’è normale che sia in questi casi, ma la realtà è che tra le due squadre esiste un mezzo abisso e che anche la non trascendentale Juve europea dovrebbe riuscire a imporsi e a guadagnare così quei tre punti che le consentirebbero di mettere un piede e mezzo agli ottavi di finale – sperando, ovviamente, in una cortesia da parte dell’Atletico Madrid. Allo Swedenbank Stadion (attenzione al terreno di gioco, tutt’altro che perfetto), Allegri confermerà il modulo a rombo con cui i bianconeri hanno ripreso a correre veloce. Nella difesa a quattro ci sarà posto per Padoin, visto che Asamoah è ancora ai box e anzi rischia di finire sotto i ferri per i guai al ginocchio; confermatissimo il centrocampo all-star, con Vidal nel ruolo di vertice alto del rombo, così come confermata la coppia d’attacco Llorente-Tevez. Fischio di inizio del signor Pedro Proença alle ore 20.45.

MALMÖ (4-4-2): Olsen; Concha, Johansson, Helander, Konate; Tinnerholm, Thern, Adu, Forsberg; Eriksson, Rosenberg. All. Hareide.

JUVENTUS (4-3-1-2): Buffon; Lichtsteiner, Bonucci, Chiellini, Padoin; Marchisio, Pirlo, Pogba; Vidal; Tevez, Llorente. All. Allegri.