Affidata ai social la presentazione della nuova maglia Torino 2017/2018. Il club di via Dell’Arcivescovado, infatti, ha mostrato sul web la nuova divisa che vestirà i giocatori granata nella prossima stagione.

Maglie Torino 2017/2018: caratteristiche tecniche

“Tessuti ultra leggeri e cuciture in nylon stretch per dare ancora più elasticità, traspirabilità, comfort. Il materiale particolarmente morbido e fresco dona al capo un comfort singolare per una maglia da calcio ed è dotato di Hydroway Protection che garantisce traspirazione, smaltimento facilitato del calore corporeo e un efficace raffreddamento - si legge nel comunicato ufficiale -. Queste sono solo alcune delle caratteristiche della nuova maglia Kombat 2018 che Kappa ha ideato per la prossima stagione dei granata”. Ancora impresso nella zona dell’addome, invece, il Toro rampante. Nei prossimi giorni successivi si conoscerà la seconda e terza maglia.

Maglie Torino 2017/2018: escluso Belotti

Iago Falque, Moretti, Sirigu e Lyanco i quattro testimonial scelti. Non c’è invece il ‘Gallo’ Belotti. Segno di un imminente passaggio al Milan? Le possibilità ci sono, come conferma anche l’ad del Milan Fassone: “Imboccheremo la strada giusta una volta in Italia (il Milan al momento è in Cina, ndr), stiamo tenendo aperte tutte le piste, faremo qualcosa di bello. Sarebbe bello avere uno tra Belotti, Morata e Aubameyang, ma non solo: ci sono altri nomi che non sono saliti alla ribalta sui media”. E in chiusura l’amministratore delegato spiega: “Vedremo su chi cadrà la scelta: sicuramente stiamo pensando ad agire in quel ruolo”.
Il ‘Diavolo’ ha già un accordo con Belotti, entusiasta del nuovo corso. E tratta con il Torino per trovare l’intesa. La prima offerta – 40-45 milioni più i cartellini di Paletta e Niang – è stata rifiutata. Cairo chiede un conguaglio economico superiore, manelle ultime ore prendono quota le voci dell’inserimento di Locatelli fra le contropartite, corteggiato anche dalla Juventus.