Al Palagio di Parte Guelfa, sono state presentate, stamattina, le nuove maglie Fiorentina 2017/2018. Oltre alla tradizionale viola, ce ne saranno altre quattro. Quattro come i colori dei quartieri storici di Firenze: bianco, azzurro, verde, rosso.

Fiorentina 2017/2018: Antognoni: “Fiorentina ancora competitiva”

Un poker di divise per onorare il vincolo con la città. Presenti alla cerimonia Laura Masi, Michele Pierguidi, presidente del Calcio Storico, l’assessore allo Sport Andrea Vannucci, Giancarlo Antognoni, e Massimo Mazza (country manager Italy per Le Coq). Ad inaugurare l’evento Laura Masi, del Cda Fiorentina: “Sono molto contenta di presentarmi così, con questa conferenza. Questo progetto parla fiorentino. Attraverso il calcio storico vogliamo far vedere a tutto il mondo cosa è Firenze”. Parola poi a Giancarlo Antognoni, indimenticato centrocampista dei viola, attualmente club manager della società: “La maglia rimane, dirigenti e giocatori se ne vanno. L’aspetto più importante è questo, inoltre la viola mette insieme i quattro colori. La proprietà farà una buona squadra al di là delle notizie che si leggono questi giorni. E’ stato un bellissimo evento, con i colori della città”.

Fiorentina 2017/2018: Federico Chiesa designato come uomo immagine

“Non si sa chi ci sarà dentro la maglia - ha aggiunto Antognoni - ma l’importante è che ci stiano giocatori determinati e volenterosi e bravi. Oggi per ottenere risultati forse servono cose diverse. Grinta e volontà servono molto e dobbiamo prendere spunto dai calcianti. Anche per crescere a livello caratteriale. Con questa maglia tutta la città si sentirà maggiormente rappresentata, e potremo spingere tutti nella stessa direzione”. Il microfono è dunque passato all’assessore allo Sport Andrea Vannucci: “Un percorso iniziato a fine del calcio storico 2016 e portato avanti fino ad oggi. Come Comune teniamo molto a questa idea. Una straordinaria opportunità per legare sempre più due aspetti imprescindibili della fiorentinità”. In rappresenza della formazine gigliata l’esterno Federico Chiesa.