I Mondiali partono tragicamente per Felipe Scolari.

Tarcisio Joao Schneider, nipote del c.t. della Seleçao, è deceduto in uno scontro frontale con l’auto.

L’uomo, un imprenditore brasiliano sconosciuto in Italia, nella tarda mattinata era alla guida di una vettura che si è scontrata con una camionetta a Passo Fundo, nella regione del Rio Grande del Sud.

L’impatto è stato devastante e i veicoli sono usciti fuori strada.

Per Schneider non c’è stato niente da fare, mentre l’uomo alla guida del camion è rimasto illeso.

Secondo quanto rivelato dalla polizia stradale, l’individuo avrebbe dichiarato di aver provato ad evitare l’impatto, purtroppo senza successo.

Il nipote di Scolari aveva 48 anni ed era figlio di una sorella.

Il c.t. nonostante abbia saputo della tragica notizia ha proseguito l’allenamento della Nazionale brasiliana.

Un periodo davvero nero, visto che solo qualche settimana fa, il 27 maggio scorso, aveva perso il cognato malato di cancro.

In quella occasione il Commissario Tecnico aveva lasciato il ritiro, ma  stavolta, a due giorni dall’inizio dei Mondiali, ha preferito fare una scelta differente.

La Seleçao esordirà giovedì contro la Croazia, ma di certo con uno spirito meno sereno.

(foto by Infophoto)