Louis Van Gaal esonerato dal Manchester United. La notizia clamorosa, successivamente smentita, si è diffusa nel pomeriggio di oggi tramite un tweet dell’ex calciatore di Manchester City e Queens Park Rangers Trevor Sinclair, attualmente commentatore della Premier League per conto di Bbc Sport.

Una news che si è sparsa rapidamente anche perché il buon Sinclair non si è limitato ad annunciare il licenziamento del tecnico olandese, dando anche il nome del sostituito. Un certo Josè Mourinho. “Van Gaal è andto via. Arriva Mourinho”, il cinguettio di Sinclair. Apriti cielo.

Corsa alle tastiere da parte dei giornalisti di mezzo mondo, gelata da un nuovo tweet dell’ex centrocampista, arcigno in campo quanto fantasioso da commentatore: “Scusate, avevo lasciato il mio smartphone sul tavolo. Gli ultimi due tweet non sono opera mia”.

Fiducia a termine

Cinguettii di Trevor Sinclair o no, l’avventura di Louis Van Gaal sulla panchina dei Red Devils potrebbe essere davvero agli sgoccioli.

L’olandese avrà il tempo di mangiare il panettone e di digerirlo. Poi però dovrà vincere in casa dell’abbordabile Stoke City, il 26 dicembre per il cosiddetto boking day, e reggere, dopo 48 ore, all’urto di un’altra grande in crisi, il Chelsea, se vorrà guadagnarsi il cenone di Capodanno da allenatore del Manchester United.

Attualmente lo United è quarto in Premier Legaue insieme a Tottenham e Crystal Palace, appaiate a 29 punti. I Red Devils sono comunque in zona Champions League, anche se a 9 punti dalla capolista Leicester.

A pesare sulla sorte di Van Gaal, però, è soprattutto l’eliminazione dalla Champions League. L’ombra di Mou si allunga.