Lotito-Pallotta, derby infinito: ancora schermaglie dialettiche

Lotito-Pallotta, derby infinito: ancora schermaglie dialettiche

Al presidente della Lazio, Claudio Lotito, proprio non è andato giù il rifiuto dell’ultimo secondo di Marcelo Bielsa per allenare la sua squadra e giura che la vicenda non finirà certo qui, anzi, proseguirà quasi certamente in tribunale. Il numero uno biancoceleste oggi si è sfogato alla buvette del Senato, raccontando i retroscena sulle richieste stravaganti fatte dall’allenatore argentino. Eppure, quello che ha stupito tutti i presenti non è stato tanto questo, quanto il fatto che a un certo punto ha attaccato il direttore sportivo della Roma, Walter Sabatini: «Ha chiamato Bielsa per non farlo venire. È amico suo, appunto: gli ha detto ‘Lotito è inaffidabile’. Lo stesso ha fatto Veron, per esempio». Subito dopo viene mostrato al presidente della Lazio un video in cui Totti sorride (senza commentare) a una battuta proprio sul caso Bielsa. Anche qui, Lotito non ha saputo trattenersi: «C’ha poco da ridere. La Roma non ha né la società né i soldi e lo vedrete».

Non si è fatta attendere la replica del presidente giallorosso James Pallotta, che direttamente dagli States ha inviato un messaggio piuttosto duro al suo collega biancoceleste. Così, quando negli USA erano le 6 del mattino, il profilo Twitter della Roma ha diffuso la replica del presidente: «Lo adoro questo tipo. Mi fa sbellicare. È come essere iscritti al club della barzelletta del mese. Ma mi dispiace molto per i tifosi della Lazio che devono vivere questo quotidianamente. Meritano di meglio.

Questa però non è che l’ennesima puntata di un battibecco che inizia ad avere radici lontane: già nel gennaio 2015, il presidente della Lazio reputò offensivo il selfie di Francesco Totti fatto subito dopo la doppietta che ha dato il pareggio della Roma nel derby e anche allora, come oggi, arrivò su Twitter la replica del presidente Pallotta: «È un peccato che Lotito abbia commentato in quel modo il selfie. È stato un gran momento, ma avrei quasi preferito un autoritratto con la sua faccia, sul gol».  Pallotta commentò duramente anche – e soprattutto – quando Lotito parlò dei conti della Roma: «Lotito continua a rilasciare dichiarazioni sciocche e che denotano ignoranza sugli aspetti economici del nostro club. La prossima volta che verrò a Roma sarà mia cura cercare di renderlo edotto in merito alla nostra solidità e redditività finanziaria. Lo farò come se parlassi a un bambino, ovvero parlando lentamente e scandendo bene tutte le sillabe. Se non dovesse capirlo neanche questa volta, beh, allora rinuncerò». In quel caso arrivò persino la contro-replica del numero uno della Lazio, per un derby dialettico senza fine: «Il presidente Pallotta dovrebbe rileggersi il bilancio della società da lui presieduta, approvato pochi mesi fa, e ricordarsi quindi che solo nell’arco dell’anno 2014 ha perso oltre 38 milioni di euro presentando inoltre un patrimonio netto negativo consolidato di oltre 81 milioni di euro. Gli auguriamo pertanto che a partire dal 1 luglio 2015 sia in grado di rispettare le norme del fair play italiano, norme che la Lazio rispetta da oltre 10 anni».
Siamo pronti a scommettere che neanche stavolta finiranno qui…

Difficoltà:
Molto facile
Ingredienti per persone: