La Juventus torna a giocare in campionato al ‘Picchi’ contro il Livorno dopo più di tre anni. Era la stagione 2009/2010 e la partita terminò sul 1-1. Quella fu un’annata sfortunata per entrambe le squadre. I bianconeri guidati prima da Ferrara poi da Zaccheroni chiusero il campionato al settimo posto, mentre gli amaranto retrocedettero in Serie B. Oggi è tutta un’altra gara: la Vecchia Signora cerca il momentaneo sorpasso sulla Roma che significherebbe, almeno fino a domani sera, il primato in Serie A, mentre i toscani vorrebbero conquistare punti pesanti per allontanarsi dalla zona calda della classifica. L’ultimo successo juventino nella città toscana risale alla stagione 2007/2008 quando l’allora squadra di Ranieri si impose per 3-1 con una doppietta di Trezeguet e un gol di Del Piero. Per gli amaranto il marcatore fu Bogdani.

La Juventus oggi è martoriata dalle assenze: mancano gli squalificati Bonucci e Ogbonna e gli indisponibili Barzagli Lichtsteiner, Isla e Giovinco. Conte pare orientato a schierare il 3-5-2. Davanti a Buffon il tecnico pugliese si vede costretto a reinventare la difesa. Dovrebbero scendere in campo Caceres, Vidal (a cui la FIFA ha dato la possibilità di giocare) o Peluso e Chiellini. A centrocampo l’allenatore bianconero potrebbe far giocare Padoin sulla destra, Pogba, Pirlo e Marchisio nel cuore del reparto e Asamoah sulla sinistra. Se Vidal non sarà schierato in difesa allora il cileno troverà spazio in mezzo al campo con Pogba che potrebbe spostarsi sulla corsia di destra (in questa stagione ha già giocato in quel ruolo in alcuni spezzoni di gara) e Padoin in panchina. In attacco, di fianco a Tevez, scenderà in campo chi vincerà il ballottaggio tra Vucinic, Quagliarella e Llorente (favorito). Chiellini vivrà una giornata particolare: il difensore bianconero è livornese e ha iniziato la sua carriera proprio con la maglia della squadra toscana. Il Livorno deve fare a meno dell’indisponibile Botta e degli squalificati De Lucia e Paulinho. Nicola dovrebbe schierare i suoi giocatori con il 3-5-2. Davanti a Bardi giocherà un terzetto composto da Coda, Ceccherini e, in mezzo a loro, uno tra Emerson e Rinaudo.  A centrocampo dovrebbero esserci Schiattarella, Luci, Duncan e Greco. Uno tra Gemiti e Mbaye occuperà la corsia mancina. Se Emerson non troverà spazio in difesa allora potrebbe essere posto nel cuore del centrocampo. In attacco, dove pesa l’assenza di Paulinho, Siligardi dovrebbe fare da spalla a Emeghra. Dirige la gara l’arbitro Massa della sezione di Imperia.

Juventus (3-5-2): Buffon, Caceres, Vidal, Chiellini, Padoin, Pogba, Pirlo, Marchisio, Asamoah, Tevez, Llorente . All. Conte.

Livorno (3-5-2): Bardi, Coda, Emerson, Ceccherini, Schiattarella, Luci, Duncan, Greco, Mbaye, Siligardi, Emeghara. All. Nicola

A cura di Giovanni Battista Terenziani