La Juventus vince 2-0 a Livorno e balza momentaneamente in testa alla classifica. Domani la Roma avrà la possibilità di effettuare il controsorpasso nel posticipo dell’Olimpico contro il Cagliari. Grande partita degli attaccanti bianconeri che con una rete a testa risolvono un incontro che pareva abbastanza bloccato. Llorente disputa una gara eccezionale. Lo spagnolo è praticamente perfetto, gioca bene tutti i palloni che tocca, segna e trova l’assist vincente per Tevez. L’Apache parte un po’ in ombra, ma nella ripresa si desta, si rende velenoso con un diagonale che esce di poco e trova il gol del 2-0. Ottima prova di Vidal schierato al centro della difesa. Il cileno aveva già disputato alcune partite in quel ruolo. Nessuno demerita, ma Marchisio non riesce ancora a esprimersi sui soliti ottimi livelli e Padoin non è sempre impeccabile sulla corsia di destra.

Pagelle Juventus

BUFFON 6: Il portiere bianconero festeggia la cinquecentesima presenza in Serie A indossando una fascia da capitano celebrativa. In questa gara viene chiamato in causa in poco occasioni e si limita alla ordinaria amministrazione.

CACERES 6.5: Arriva da due settimane in cui ha girato il mondo per le qualificazioni al Mondiale 2014, ma pare non sentire il jet lag. Come il resto della difesa disputa una buona gara soprattutto in fase di copertura.

VIDAL 7: Fortunatamente per Conte la FIFA gli concede la possibilità di giocare. Il cileno è schierato in una posizione non sua, ma si fa trovare pronto e supera l’esame da centrale difensivo. Gioca una partita diligente e ordinata. Ottimo in fase di copertura, fatica maggiormente in fase di impostazione per il pressing amaranto.

CHIELLINI 6.5: Gioca nella sua città natale contro la sua ex squadra. Disputa la solita gara maschia e si spinge spesso anche in fase offensiva. Dopo un contatto con Schiattarella viene un po’ beccato dal suo ex pubblico, ma non si fa intimorire.

PADOIN 6: E’ schierato come esterno destro nel centrocampo a cinque. Nel primo tempo spinge, cerca più volte il cross, ma non è sempre preciso. Nella ripresa gioca una gara di carattere vincendo anche qualche duro contrasto.

POGBA  6.5: Inizia un po’ sottotono, ma come un diesel aumenta il ritmo con il passare del tempo. Solita imponente presenza fisica in mezzo al campo. Spettacolare il suo assist per Llorente in occasione della rete dello spagnolo che corona una splendida trama bianconera.

PIRLO 6.5: La sufficienza è piena. Oggi il regista bianconero era molto marcato dagli avversari e non ha illuminato come al solito la manovra juventina. Nonostante tutto trova qualche passaggio geniale per i compagni. Fatica un po’ in fase di non possesso.

MARCHISIO 6: Gioca bene e lavora tanto per la squadra, ma dal Principino ci si aspetta sempre qualcosa di più. Manca l’acuto.

ASAMOAH 6.5: Sulla corsia sinistra spinge parecchio. Corre tanto, salta l’uomo con facilità e mette anche qualche cross interessante dentro l’area amaranto. Sradicargli la palla pare un’impresa per gli avversari. Nel primo tempo spaventa Bardi con una forte conclusione sul primo palo.

(PELUSO n.g.)

LLORENTE 7.5: Lo spagnolo è rigenerato e ritrovato. In estate Conte l’ha fatto lavorare duramente, a inizio campionato l’ha aspettato pazientemente e ora raccogli i frutti. Il Re Leone non sbaglia praticamente nulla. Fa da torre, trova passaggi calibrati e intelligenti per i compagni, realizza un gol d’autore e serve a Tevez un assist delizioso e vincente.

(VUCINIC n.g.)

TEVEZ 6.5: Inizialmente pare poco coinvolto. Nella ripresa sguscia nella difesa amaranto come un serpente velenoso. Viene a cercare la palla tra le linee. Persevera nel tentativo di realizzare la rete fino a quando non ottiene il risultato. Dopo la marcatura indica Llorente attribuendogli con un bel gesto gran parte del merito del gol.

(QUAGLIARELLA n.g.)

All. Conte 6.5: Le tante assenze lo costringono a reinventare la squadra. Buone l’intuizione di porre Vidal nel cuore della difesa a tre. La Juve non ha un ritmo eccessivamente elevato, ma ciò è anche merito del Livorno che chiude bene tutti gli spazi. La Vecchia Signora schiaccia spesso gli amaranto nella loro metà campo.

Pagelle Livorno: Bardi 6; Coda 6; Rinaudo 6.5; Ceccherini 6.5 (Gemiti n.g.); Schiattarella 6; Luci 6; Emerson 5.5; Greco 6; Mbaye 5.5 (Piccini n.g); Siligardi 6; Emeghara 5 (Borja 5.5); All. Nicola 6.5.

ARBITRO MASSA 6

A cura di Giovanni Battista Terenziani