Leo Messi (foto by InfoPhoto) e il Barcellona, una storia d’amore che oggi raggiunge il 14esimo anno di età. Era il 17 settembre del 2000, infatti, quando un minuscolo argentino di Rosario di appena 13 anni, tale Lionel Andres Messi Cuccittini, sbarcava in Catalogna per aggregarsi alla Masia, il celebre settore giovanile blaugrana, fucina di tanti campioni. E per festeggiare a dovere l’anniversario, il club ha voluto dedicare un tweet speciale al suo figlio prediletto, pubblicando la foto del suo primo cartellino, con tanto di firma adolescenziale dello stesso Messi in bella vista.

Messi arrivò a Barcellona con la fama di bambino prodigio ma con una dote scomoda, una forma di ipopituitarismo diagnosticatagli un paio di anni prima e che lo costringeva a un trattamento a base di ormone della crescita piuttosto costoso (circa 1000 dollari al mese). Il club catalano ottenne il sì dei genitori di Messi dopo essersi offerto di pagare interamente le cure. Il primo marzo del 2001 Messi firmò con il Barcellona, il club con il quale ha svolto tutta la trafila delle giovanili (234 gol in 179 partite) e delle squadre B e C, prima di entrare in pianta stabile in prima squadra e di segnare 384 in 470 partite, miglior marcatore dell’ultracentenaria storia blaugrana. Abbiamo visto affari peggiori, insomma.

LEGGI ANCHE:

La Pulce diventa film

Il gatto nero di Mascherano