Il punto sulla 12esima giornata della Liga spagnola non può che partire dal Real Madrid e da Carlo Ancelotti pronto a firmare il rinnovo del contratto con il Real Madrid. Il tecnico italiano, legato al club spagnolo fino al 2016, prolungherà entro fine anno e percepirà uno stipendio tra i 9 e i 10 milini di euro a stagione, avvicinandosi ai suoi colleghi più pagati come il tecnico del Bayer Monaco Pep Guariola, l’allenatore del Chelsea Jose Mourinho e il ct della Russia Fabio Capello. Intanto, in campionato tondo 4-0 contro la matricola Eibar di Federico Piovaccari: Cristiano Ronaldo con la sua doppietta sigla 21 gol in sole 10 partite disputate infrangendo l’ennesimo record. Benzema e James Rodrgiuez chiudono i conti. Il Barcellona, invece, ha rifilato una manita al Siviglia con tripletta di Messi, che batte il record di Zarra salendo a 253 gol segnati nel campionato spagnolo.

Juve, attente all’Atletico

Gli eurorivali della Juventus, l’Atletico Madrid di Simeone, si impone sul sorprendente Malaga portando a 5 i punti di distacco in classifica. I Colchoneros passano due volte con Tiago e Griezmann, gli ospiti accorciano grazie a Santa Cruz, ma con le due squadre in 10 per l’espulsione di Samuel e Gabi è Godin a chiudere i conti sul 3-1 finale. Al quarto posto, nonostante il ko nel derby contro il Levante per 2-1, il Valencia. Tra le altre gare, 2-2 tra Elche e Cordoba, Villarreal-Getafe 2-1 e 1-0 del Rayo Vallecano sul Celta Vigo, grazie al gol di Bueno, su assist dell’ex Lazio Kakuta.