Anche i calciatori scrivono. Sono tanti i protagonisti della storia della Juventus che hanno lasciato traccia di sè nelle librerie.

L’ultimo in ordine cronologico è Giorgio Chiellini che ha dedicato un libro a Gaetano Scirea dal titolo ‘C’è un angelo bianconero‘ (Mondadori, 2014). Best seller del 2013 è ‘Penso quindi gioco‘ (Mondadori) di Andrea Pirlo scritto in collaborazione con il giornalista Sky, Alessandro Alciato. Un testo in cui il regista bianconero esce dalla sua caratteristica riservatezza per esprimere, senza peli sulla lingua, la propria opinione sul mondo del calcio. Descrive i valori umani e sportivi che ha coltivato per diventare un campione, gli ostacoli incontrati in un mondo che non è sempre quello dorato che appare. Racconta numerosi aneddoti tra i quali i veri motivi dell’addio al Milan, gli scherzi ai compagni di squadra, i club che lo hanno avvicinato prima della Vecchia Signora. Sempre del 2013 è l’opera autobiografica firmata dall’ex tecnico della Juve, Antonio Conte. Il  libro, scritto in collaborazione con Antonio Di Rosa, è intitolato ‘Testa, cuore e gambe‘ (Rizzoli). Qui il salentino descrive la sua carriera di giocatore prima e allenatore poi. Una cavalcata straordinaria partita da Lecce all’età di 12 anni quando dalla Juventina passò al club pugliese in cambio di 8 palloni. L’allenatore racconta senza filtri la sua vita e la tempesta giudiziaria del calcioscommesse che lo ha personalmente coinvolto. Nel 2012 Alex Del Piero (foto by Infophoto) ha pubblicato, insieme a Maurizio Crosetti, ‘Giochiamo ancora‘ (Mondadori). L’ex numero 10 bianconero descrive, uno per uno, i dieci valori che lo hanno guidato nella vita: talento, passione, amicizia, resistenza, lealtà, bellezza, spirito di squadra, sacrificio, stile, sfida. Sono i punti di riferimento della sua storia irripetibile. Si tratta della seconda opera del campione che aveva già pubblicato ‘Dieci +. Il mio mondo in un numero‘.

E’ del 2010 ‘La mia vita normale. Di corsa tra rivoluzione, Europa e Pallone d’oro‘ (ADD editore), autobiografia di Pavel Nedved in cui l’attuale consigliere bianconero racconta la sua storia di calciatore e uomo: successi, insuccessi, allenatori, disciplina, figli, città natale. Pagina dopo pagina narra di una straordinaria vita normale che lo ha condotto a tanti successi. Risale al 2008 ‘Numero 1‘  (BUR Rizzoli) l’autobiografia del capitano e portiere bianconero Gigi Buffon scritta a quattro mani con Roberto Perrone. Il capitano dei Campioni d’Italia descrive le gioie più grandi e i momenti più bui della sua vita, racconta le parate più difficili e importanti della sua carriera dal debutto in serie A alla sua prima volta in nazionale.

LEGGI ANCHE:

Serie A 2014-2015: anticipi e posticipi della prima giornata