Due punti di vantaggio sull’Arsenal secondo, tre sul Manchester City terzo, sei sullo United che chiude la zona Champions League. A distanza siderale il Liverpool (-11) ed il Chlesea (- 20).

Proprio la squadra di Mourinho è stata l’ennesima vittima del Leicester, la squadra allenata da Claudio Ranieri che a sorpresa sta dominando la Premier Legaue.

La coppia formata da Jamie Vardy e Riyad Mahrez è ancora una volta implacabile e per lo Special One è notte fonda: ieri sera al King Cross il suo Chelsea si è dovuto arrendere per due reti a uno di fronte al formidabile stato di grazia degli uomini di Claudio Ranieri.

Il Leicester è una straordinaria macchina da punti. Superando i blues ha ottenuto la quinta vittoria nelle ultime sette partite e viene da una strisca di risultati positivi di nove incontri (la migliore dal 1966).

Contro il Chelsea sono andati a segno Vardy (al quindicesimo gol stagionale) e Mahrez. Il vantagio delle Foxes arriva poco prima della mezz’ora: assist dell’algerino con un delizioso cross di sinistro e l’attaccante che arriva in corsa fra l’imbabolata difesa Blues e si fa trovare puntuale nel battere Thibaut Courtois (il portiere belga in precedenza bravo a neutralizzare una conclusone dello stesso Mahrez, pericolosissimo dopo appena un minuto di gioco).

Ad inizio ripresa il meritato raddoppio dei padroni di casa: contropiede, palla a Mahrez che con le sue finte disorienta gli avversari e poi piazza un destro a giro imparabile per Courtois. 2-0 Leicester, ma la difesa di Mou è a dir poco imbarazzante. Nel finale Loic Remy riapre i giochi, ma è troppo tardi. Ranieri continua a sognare,Mou mastica amara e attacca Hazard: “Mi sento abbandonato. Hazard ci ha impiegato 30 secondiper decidere che era infortunato….