La FIGC nei giorni scorsi ha ratificato decisioni importanti per quanto concerne la Lega Pro, stabilendo a quali squadre è stata formalmente negata la concessione per le licenze 2016/17. Il Consiglio ha preso atto della mancata iscrizione delle società Sporting Bellinzago, Martina Franca, Pavia, Rimini e Virtus Lanciano.

Il consiglio ha esaminato i pareri della Co.Vi.Soc circa i ricorsi presentati per Serie B e Lega Pro, accogliendo all’unanimità i ricorsi di Pisa, Casertana, Lucchese Libertas, Maceratese e Robur Siena. Ha invece votato a maggioranza per il non accoglimento del ricorso della Paganese.

I campani dunque non prenderanno parte al prossimo campionato di Lega Pro, proveranno ad appellarsi al secondo grado, ma le chance di un ripescaggio appaiono davvero molto basse.

Il consiglio federale ha inoltre votato la modifica del regolamento dei playoff, adottando il criterio del miglior piazzamento al termine della stagione regolare per la scelta del campo (e dunque non con il sorteggio) soddisfacendo così una precisa richiesta da parte della Lega Pro. È stata inoltre finalmente decisa la data d’inizio del nuovo campionato, che partirà ufficialmente domenica 28 agosto, una settimana prima rispetto all’anno passato.