Stefan De Vrij potrebbe restare fermo tre mesi. L’annuncio in un comunicato diffuso dalla Lazio. Il difensore deve decidere se continuare con le terapie-tampone al ginocchio (ed in questo caso sarà out per poco più di una settimana) oppure operarsi. In quest’ultimo caso si prevedono tempi di recupero di 90 giorni.

Il medico della Lazio, Roberto Bianchini, in una intervista rilasciata a Lazio Style Radio ha dichiarato che una decisione in merito sarà presa a breve, probabilmente già in queste ore.

Il rischio di una operazione era stato già paventato a settembre, ma tutto pareva ormai superato, giacché il calciatore aveva ripreso a correre ed allenarsi al termine di un riposo di circa due settimane. Poi la ricaduta.

L’inizio di Stagione per Stefan De Vrij non è stato sicuramente dei migliori. Il 23enne, vittima di un infortunio al ginocchio sinistro, ha sin qui racimolato solo due presenze in campionato.

L’origine dello stop risale alla gara tra Turchia e Olanda, quando lo staff medico Oranje forzò il rientro del calciatore, costretto a fermarsi tra il primo ed il secondo tempo della sfida alla Nazionale di Fatih Terim.

Parolo

Problemi anche per Marco Parolo, uscito acciaccato dalla convocazione in Nazionale. Questo la nota rilasciata dalla SS Lazio: ‘L’atleta Marco Parolo, accompagnato dal Prof. Castellacci e dal medico sociale biancoceleste Bianchini, è stato sottoposto, presso la clinica Paideia, ad accertamenti strumentali per un fastidio a livello dei flessori della coscia sinistra comparso nell’ultima parte della gara Azerbaijan- Italia.

Tali accertamenti hanno evidenziato la presenza di una lesione di I-II grado a livello del terzo distale del semimembranoso della coscia sinistra’.